Dopo aver dato spazio al suo vecchio gruppo, gli Area 51, eccoci tornare in compagnia di Douglas Docker e del suo nuovo progetto Docker's Guild.
Siamo di fronte a sei tracce che ci catapultano nello spazio, anche se siamo ancora, a detta di Douglas, ad uno stato di demo grezzo. Infatti il tutto è suonato e cantato dal nostro mastermind, che sul myspace ha già definito molti artisti che parteciperanno al disco vero e proprio.
Beh, signori miei, stiamo comunque parlando di uno dei demo-cd più belli che il sottoscritto abbia mai ascoltato: lo stile dei Docker's Guild attinge a piene mani dalla scena AOR, dal grande Vangelis e dalle atmosfere plumbee e maledettamente affascinati di Blade Runner. Il tutto si mischia in un prog molto d'atmosfera, che regala passaggi da pelle d'oca, grandi sprazzi di universo ottimamente dipinti dal songwriting, il tutto curato da un artista appassionato, che scrive musica per l'anima e non per il portafogli.
Insomma, gettatevi sul myspace ed andate anche voi a sentirvi in pezzi che il nostro musicista ha creato per noi, e pensate che questo è solo un piccolo assaggio di quello che ci aspetta: correte, il futuro ci aspetta!

Preparatevi ad essere portati a spasso nello spazio dalla grande classe di Douglas: non vedo l'ora di ascoltare il risultato finale...

TRACKLIST

n.d.

VOTO 90   GUIDA AL GIUDIZIO 0-29 inascoltabile
30-39 disatroso
40-49 inconsistente
50-59 non sufficiente
60-65 si può ascoltare
66-70 positivo
71-75 interessante
76-80 soldi ben spesi
81-85 grande disco
86-90 eccellente
91-95 capolavoro
96-100 storia e leggenda.

RECENSORE Fabio Rancati  e-mail

Condividi

DOCKER'S GUILD
DEMO -
[genere] Prog/aor
[label] Autoprodotto
[anno] 2009

RECENSITO IL 28/08/2009

LINE UP

n.d.

CONTATTI

MySpace 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



 

BACK