Acquista su Amazon

I Rumore Rosa sono una giovane rock band toscana con alle spalle una notevole serie di concerti e un paio di "aperture" eccellenti (Heineken Jammin' Festival
nel 2002 e Nickelback nel 2003).

Questo "Solo Un Errore" è l'EP con il quale debuttano nel mercato discografico, sotto contratto con la BMG. Un brano da studio, la title-track, e quattro live
(più la riproposizione live della stessa title-track) per tentare di emergere dai meandri dell'underground.

Innanzitutto bisogna precisare che la proposta musicale della band è abbastanza coraggiosa e originale: rock in italiano, in bilico fra Skunk Anansies e sonorità più tradizionali, testi non scontati, discreta abilità tecnica.

A dire la verità dopo i primi dieci secondi di ascolto mi sono chiesto se avessi inserito nel lettore un cd di Carmen Consoli: non tanto per la (bella) voce di
Margherita Vienni, quanto per lo stile del primo brano, "Solo Un Errore", davvero vicino, in alcuni momenti, a quello della cantautrice siciliana. La voce di Margherita parte solitaria e ammaliante, per poi mescolarsi con la potenza (non troppa, veramente) di chitarre, basso e batteria, a creare un brano dalle sonorità quasi punk-rock.
La seconda traccia, "Fragile", è decisamente più rock-oriented, con un ritornello accattivante quanto basta, ma senza grandi squilli, senza quel salto di qualità che servirebbe per farla decollare. "Fuori Dal Cerchio" parte bene, ma nel giro di pochi
secondi ci si rende conto che la ritmica è esattamente identica a quella della title-track... con l'aggravante di essere anche meno incisiva.
A questo punto arriva la sorpresa, ovvero la cover in chiave (molto) rock della celeberrima "Io vivrò (senza te)" di Lucio Battisti. Operazione rischiosissima, in
quanto toccare il patrimonio del Lucio nazionale è sempre un terno al lotto... il risultato non fa gridare al miracolo, ma nemmeno allo scandalo; scampato pericolo.
Con la dolcezza di "Caos" ci spostiamo su lidi più tranquilli (almeno fino all'esplosione finale del brano); probabilmente è anche il pezzo più personale e
riuscito della band, a mio avviso (ma anche in questo caso nella mia mente si affaccia inquietante il richiamo di Carmen Consoli...).
A chiudere il tutto, la riproposizione live di "Solo Un Errore", che non aggiunge nè toglie niente a quanto detto in precedenza.


Una band valida tecnicamente, con alcune buone idee, che però non sempre vengono espresse al meglio nella stesura finale. Ma le qualità per crescere ci sono...


TRACKLIST

01. Solo Un Errore (Studio Edit)
02. Fragile
03. Fuori Dal Cerchio
04. Io Vivrò (Senza Te)
05. Caos
06. Solo Un Errore

DISCOGRAPHY

Solo Un Errore 2003
Ossessione 2005


VOTO 64   GUIDA AL GIUDIZIO


RUMORE ROSA
SOLO UN ERRORE -
[genere] Rock Italiano
[label] Bmg
[anno] 2003

RECENSITO IL 16/04/2005

RECENSORE Marco Bugatti

LINE UP

Margherita Vienni Vocals
Francesco Baggiani Guitars
Claude Bass
Daniele Palmi Drums, Acoustic Guitars

CONTATTI

Sito ufficiale 
Voto dei lettori: 0

Voto (0-100)

Commenti (0)

Nome
E-mail (Non sar visualizzata online)
Homepage
Titolo
Commento
;-) :-) :-D :-( :-o :-O B-) :oops: :-[] :-P