Acquista su Amazon

Non ci è dato sapere se il quintetto romagnolo ha preso in prestito il monicker dalla pellicola di Joffé, fatto sta che una cosa in comune con quel film c'è, ed è la brutalità senza troppi fronzoli con cui viene esposta la violenza. A differenza del regista francese, però, i nostri sanno giocare le proprie carte, e ciò che ne vien fuori è un disco di death metal compattissimo e ben suonato. Nella mezz'ora abbondante sono chiare, ma non tanto da far storcere il naso, le influenze Deicide; inoltre i Kaptivity puntano su un sound penetrante che arriva subito al dunque, pur concedendosi brevi cenni di melodia qua e là. Il suono del basso inaspettatamente è quello che guida tutti gli altri strumenti, questo soprattutto nei brani "Infected" o "Kaptivity", mentre è il groove di band come i Sinister a prender parte nelle ritmiche forsennate. A rigor di logica, un debutto non sorprendente, ma che entusiasma nella sua "semplicità".


In attesa che il macigno faccia ancor più male.


TRACKLIST

01. Intro
02. Kaptivity
03. Dawn Of The Immolated
04. The City Of Pain
05. Contaminated
06. Infected
07. Tortured
08. Burning Until The End
09. Obscure (Blind Path
10. Outro (End Of Path)

DISCOGRAPHY

Walk Into The Pain 2011


VOTO 76   GUIDA AL GIUDIZIO



KAPTIVITY

WALK INTO THE PAIN - [CD]
[genere] Death Metal
[label] Lo-fi Creatures
[anno] 2011

RECENSITO IL 03/06/2012

RECENSORE Davide Montoro  e-mail

LINE UP

Frank Vocals
Lorenzo Bass
Nick Guitar
Zi Guitar
Dany Drums

CONTATTI

MySpace  Facebook 
Voto dei lettori: 0

Voto (0-100)

Commenti (0)

Nome
E-mail (Non sar visualizzata online)
Homepage
Titolo
Commento
;-) :-) :-D :-( :-o :-O B-) :oops: :-[] :-P