You are here: /

ADVERSOR: Rise To Survive

Adversor cover

data

15/03/2017
73


Genere: Thrash metal
Etichetta: Punishment 18
Distro:
Anno: 2016

C'erano una volta gli H.O.S. - acronimo di Harvester Of Sorrow - thrash band veneta che dopo aver pubblicato ben tre demo, uno split con i trentini Violence Spread nel 2009, ed un full lenght intitolato con molta fantasia 'The Beginning' nel 2011, hanno detto basta e sulle loro ceneri sono nati gli Adversor, gruppo altrettanto thrash che, dopo aver continuato con l'attivissima Punishment 18, rilascia il debutto su full lenght - anche se il disco dura poco meno di 34 minuti - intitolato 'Rise To Survive'. Thrash metal dicevamo, materia trattata dalla Punishment 18 tranne che in pochi casi - Cadaveric Crematorium, Mesmerize e Vanexa tra questi - con riferimenti neanche troppo velati a due dei più influenti gruppi teutonici, ossia Kreator e Destruction, sembra difatti di sentire un bastardo incrocio tra 'Terrible Certainty' e 'Extreme Aggression' da una parte, con 'Eternal Devastation' e 'Release From Agony' dall'altra. Il fatto è che tutti questi album risalgono alla seconda metà degli anni Ottanta, ed è proprio lì che gli Adversor vanno a pescare, proprio nel periodo in cui le due strafamose band stavano maturando dal suono acerbo dei violenti esordi. Il vocalist Dado sembra posseduto in modo alternato dallo spirito di Schmier e quello di Mille Petrozza, e le ritmiche incalzanti sembrano arrivare dagli album sopracitati. La perfetta espressione di quello che stiamo dicendo è "The Triumph Of Terror", veloce, sfrontata, con dei break spaccaossa che fanno molto male, cosa che può essere ripetuta, con piccole variazioni per la successiva "Envenomed", di cui è visiblie il video qui di seguito, per la title track e per "Final Call", mentre qualcosa di più ricercato lo offre la conclusiva "Event Horizon", oscura e quasi malinconica, d'altronde quando ci sono questi arpeggioni ad aprire, la strada è quella come insegnano anche Metallica e Metal Church. Detto che il basso di Emanuele Alimonti fa la sua porca figura, diventando protagonista in molte parti del disco, conferendo una certa vena hc - Nuclear Assault docet - tutto sta a vedere se la riscoperta di periodi andati come quello in questione, sia un bene o un male, ma non pensiamo che la distinzione possa essere solo questa, ossia, ben venga il tributo a certe sonorità che hanno fatto la storia della nostra musica, l'importante è che venga fatto bene e col cuore, senza ripetere il compitino e dato che, alla fine gli Adversor non si risparmiano grondando sudore e passione, si può dire che ce l'abbiano fatta, sperando che ora non continuino a ripetersi.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Aerosmith2

AEROSMITH
Ippodromo del Visarno - Firenze

L’Aerovederci Tour sbarca così anche a Firenze il 23 giugno, capoluogo di altri importanti festival di quest’anno. Gli Aerosmith sono tornati nel nostro Paese per far divertire e far cantare il pubblico in una sera d’estate fiorentina in occa...

Aug 15 2017

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web