You are here: /

ANVIL: HOPE IN HELL

data

16/07/2013
77


Genere: Heavy Metal
Etichetta: Spv Steamhammer
Distro:
Anno: 2013

Curiosa la storia degli Anvil, dal 1981 ad oggi hanno sfornato una miriade di dischi, molti dei quali di ottima qualità, basti pensare a 'Metal On Metal', 'Forged In Fire', ma anche i più recenti 'Still Going Strong' o il penultimo, bellissimo, 'Juggernaut Of Justice', ma vuoi per errori loro, come quando all'indomani dell'uscita del succitato 'Forged In Fire' si sciolsero proprio nel momento dell'esplosione dello speed-thrash che loro stessi avevano contribuito a creare, vuoi perchè hanno perso il treno buono ritornando quattro anni dopo con lo scialbo 'Strenght Of Steel', spariscono nel marasma di band autrici di album quantomeno discutibili quali Quiet Riot, Krokus, Raven, ecc. Mettiamoci di lì a poco l'avvento del grunge, ed ecco che una band integralista come la loro non fa fatica a cadere nel dimenticatoio, con conseguenti vendite in picchiata più del nostro pil e presenze ai live ridotte a alla stessa stregua di quelle dei nostri parlamentari in aula! Ma ecco il colpo di culo che non ti aspetti, il dvd 'The Story Of Anvil' vende molto di più di tutti gli album messi assieme dalla band, e dà una notorietà tanto inaspettata, quanto finalmente meritata a Lips e Robb Reiner. Così, cavalcando l'onda lunga di questo bellissimo documento visivo - procuratevelo se vi dichiarate "metallari" - finalmente anche i dischi ottengono un certo riscontro e i concerti tornano ad essere frequentati come nei primi anni ottanta. Gasati da questo impennata di notorietà, dopo il già citato 'Juggernaut Of Justice', eccoli tornare con 'Hope In Hell', quindicesimo disco in studio ed altrettanta incudine in copertina. E voi direte "che palle". Voi! Noi no, fino a quando gli Anvil riusciranno a tirar fuori pezzi come la title track, pesante appunto come un'incudine, la sconquassante "Through With You", che é condotta da un riff scopiazzato da "Smoke On The Water", salvo poi evolversi in maniera completamente differente; la successiva "The Fight Is Never Won" che ricorda la fenomenale "Free As The Wind" - sempre da 'Forged In Fire' - , ma anche le più rolleggianti "Pay The Toll" e "Badass Rock'n'Roll", oppure le dirette "Eat You Words" e "Shut The Fuck Up", noi saremo qui a sostenere Steve, Robb ed il nuovo entrato Sal Italiano, ex bassista dei Cities - chi si ricorda 'Annihilation Absolute'? - nel loro continuo macinare assoli di ottima fattura, e gli stentorei vocalizzi del primo, il terremotante drumming del secondo, ed il pulsante sostegno del già citato paisà. D'altronde, cosa ci si può aspettare da un gruppo che ha scritto 'Plugged In Permanent'?

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Festivalsez

DARK HORIZON OPEN AIR II
Museumpark Rudersdorf - Rudersdorf bei Berlin, Brandeburgo

A meno di due mesi dalla prima edizione gli organizzatori del Dark Horizon Open Air decidono di bissare l'evento. Inizialmente addirittura previsto per agosto, è stato poi posticipato per l'indisponibilità del luogo della prima edizione, in proc...

Oct 7 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web