You are here: /

BLACK THERAPY: SYMPTOMS OF A COMMON SICKNESS

data

30/04/2013
66


Genere: Black Death Metal
Etichetta: Revalve Records
Distro:
Anno: 2013

Avete mai provato la sensazione di voler correre e di non riuscirci, come succede in quegli incubi che vi tormentano durante alcune notti agitate? Ecco, questa è la stessa sensazione provata durante l'ascolto di 'Symptoms Of A Common Sickness', debutto sulla lunga distanza per i romani Black Therapy che arriva dopo l'Ep/demo 'Through This path' del 2011, di quel dischetto i nostri recuperano "The Night Is Mine" e "Path To Hell", due episodi riusciti che con l'aiuto di una produzione all'altezza, opera di Bob Romano che ne ha curato il mixing presso i MI Studios di Hollywood, per poi effettuare il mastering negli Hertz Studios in Polonia dove sono passati anche Vader, Behemoth e Desaster, risultano ancora più incisivi anche se questo non serve a far sì che il cd in questione venga ricordato come un capolavoro. Durante lo scorrere dei brani i Black Therapy si sbattono in un black/death dai passaggi gotici e ricchi di pathos, vedasi "Melancholy", ma con un focalizzo particolare sull'estremo death, come in "Black Therapy" e black, come nella title track. Su tutto arieggia un'inquietante tristezza di fondo, una sensazione di rassegnazione che ben si esplica in "Path To Hell" e che raggiunge il culmine nello strumentale "The Last Soul", pezzo dominato da una serie di archi e chitarre acustiche molto ispirate, purtroppo però tutto questo non serve a far sì che che 'Symptoms...' spicchi il volo. Oltre alla sensazione di già sentito dovuta molto probabilmente al background musicale dei nostri che si ritrova nel death melodico gothenburghiano, ci si ritrova con un'insieme di canzoni che non lasciano il segno, non fanno dire all'ascoltatore: "che bella, ora me la riascolto", insomma parecchia forma, ma poca sostanza, eccezzion fatta per i brani già citati. La prestazione della band in sè é buona, variegata come ci si aspettava dopo il demo d'esordio, la rabbia espressa, sopratutto nel lacerante screaming di Giuseppe Di Giorgio, é notevole, ma per poter lasciare un segno tangibile i Black Therapy devono crescere ancora, ma il tempo è dalla loro parte...

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Sonata arctica

SONATA ARTICA
Live Club - Trezzo Sull'Adda - MI

30 Novembre 2019, Live Club di Trezzo sull’Adda. Il viaggio da Roma richiede più tempo del previsto, ma riesco ad entrare alle 21.00. I Sonata sono accompagnati dai Temple Balls e dagli Edge of Paradise. Ascolto davvero poco della prima band di apertura,...

Dec 13 2019

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web