You are here: /

DAWN OF TEARS: ACT III: THE DYING EVE

data

07/11/2013
63


Genere: Melodic death metal
Etichetta: Inverse
Distro:
Anno: 2013

Secondo full lenght per gli spagnoli Dawn Of Tears, ed è ancora il Gothenburg sound dei Dark Tranquillity sopratutto a condurre le danze, ma pur non facendo niente di trascendentale i ragazzi di Madrid cercano di imbastardire questo consolidato tipo di musica mortifera con forti iniezioni di power estremo tanto caro ai Children Of Bodom, citati a più riprese nella prima parte dell'album, e di black sinfonico quando invece nella seconda parte si stagliano nettamente le figure di Shagrath e soci. Viene da sè che gli scossoni arrivano solo in parte e l'album scorre via tra continue citazioni e songwriting derivativo, la solista riesce però a più riprese ad incunearsi e dare ventate di freschezza laddove le due iniziali "A Cursed Heritage" e "Present Of Guilt" ne hanno un grande bisogno, vista la loro ampollosità ed inoltre la voce di J.Alonso mantiene comunque una notevole dose di fiera aggressività, suonando la carica quando ce n'è bisogno - cioè quasi sempre - e bisogna così arrivare agli ultimi tre brani per salvare questo 'Act III: The Dying Eve', ovvero quando il demone si impossessa dei Dawn Of Tears ed i nostri rilasciano le due bestie a nome "The 7th Seal" e "Prize Denied" le quali si lanciano in un abisso black-death da cui solo in parte ci si risolleva con l'intermezzo di "Oceans", acustica pièce che placa momentaneamente le acque e prepara al successivo uragano! Se i Dawn Of Tears avessero pubblicato un Ep solo con la seconda parte saremmo qui ad incensarli, ma purtroppo c'è anche la prima, troppo piatta ed impersonale per essere salvata, la band si trova quindi di fronte alla sua sliding door, deve scegliere, o la comodità ed il conseguente anonimato o il coraggio e la conseguente gloria, speriamo che imbocchino quella giusta...

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Festivalsez

DARK HORIZON OPEN AIR II
Museumpark Rudersdorf - Rudersdorf bei Berlin, Brandeburgo

A meno di due mesi dalla prima edizione gli organizzatori del Dark Horizon Open Air decidono di bissare l'evento. Inizialmente addirittura previsto per agosto, è stato poi posticipato per l'indisponibilità del luogo della prima edizione, in proc...

Oct 7 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web