You are here: /

DESEKRYPTOR: Chasm Of Rot

644103

data

16/05/2017
68


Genere: Death Metal
Etichetta: Blood Harvest
Distro:
Anno: 2017

Sfido chiunque a capire che dietro ai Desekryptor, col nome di PA, c'è il ben più noto ALP, autore con gli Ecferus di due ottimi album di black metal moderatamente cervellotico (di cui l'ultimo è un vero e proprio gioiellino). Come? Non vi dice nulla? Allora non siamo sulla stessa lunghezza d'onda. Recuperateli, per cortesia. Quando scorgo nello stesso contesto le parole "cassetta", "demo" e "death metal" sento un movimento tumultuoso nelle parti basse, che diventa una spaventosa eruzione di piacere quando leggo che tra qualche mese sia la demo 2016 che 'Chasm of Rot' usciranno in un unico cd. Ma tornando al presente, abbiamo cinque sporchissimi grumi infernali, brutti, cavernosi e pastosi. Le chiamano canzoni, sono semplicemente la dimostrazione non che Satana esiste, ma che stupra le vostre più comuni e idilliache concezioni sul metal. Sugli scudi la profonda voce dall'aldilà e un ottimo lavoro di chitarre, sempre old school e tuttavia stracolmo di autostima, strafottenza e qualità, dai riff agli assoli. Sulla batteria qualcosa di più vario sarebbe stato il sigillo della perfezione, invece abbiamo dei pattern molto simili tra di loro e soprattutto tanta, tanta ignoranza. Questa è la produzione adatta al vero death metal, ti devono andare in fuoco i timpani, come succede coi Profanatica e gli Imprecation. La chiamo demo dolo perché così fa la Blood Harvest, ma sappiate che non sono per nulla d'accordo e ulteriori ritocchi su questo delizioso panetto di carne putrefatta non saranno graditi. A prescindere se diventeranno o meno un gruppo KVLT, mi ricorderò di quando a seguirli su Facebook eravamo in cinquantasei. 

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Fbyc sez

FINE BEFORE YOU CAME
Monk Club - Roma

La curiosità mi spinge ad andare a vedere band delle quali non ho mai ascoltato nulla, ma il nome oppure l’aver sentito parlare bene di loro da amici mi intriga a tal punto da non perdere occasione per fiondarmi. Il 21 aprile scorso è stato il cas...

May 23 2017

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web