You are here: /

GHOST BATH: Starmourner

data

27/04/2017
50


Genere: Post Rock, Black Metal
Etichetta: Nuclear Blast
Distro:
Anno: 2017

Black metal? Dove? Nelle urla alla Nattramn di Dennis? Per inciso sapete che non esistono testi? Sì, è solo un uaaaaaaaaaa disperato dall'inizio alla fine. La musica del nuovo album dei Ghost Bath potrebbe diventare seriamente un jingle per la prossima pubblicità del parco di divertimenti di Valmontone (consiglio "Celestial", che forse va bene anche come musichetta del prossimo gioco dei Pokemon per Game Boy). Tolta la voce, è happy metal, con la rugiada che brilla, il coniglio che si stiracchia, le farfalle che svolazzano liete e tantissime melodie forzatamente strappalacrime. La prolissità è sempre stata di casa sin dall'ottimo 'Funeral', ma adesso si esagera. L'insistenza con cui è propinata la parte iniziale di "Seraphic" è fastidiosa, ma non è nulla in confronto a quello che verrà nei pezzi a seguire ("Ethereal"). I minuti di troppo si iniziano a contare sin da subito e sono sistematicamente in coda alle canzoni migliori ("Ambrosial" e "Principalities" finiscono dopo tre giorni). D'altronde dopo quel minuto e mezzo partono i blast beat. Gli schemi, per quanto in astratto possano funzionare, sono ora abusatissimi e la scintilla di malinconia, che nei due dischi precedenti aveva acceso pezzi col solo pianoforte come "Ode", è desolatamente assente. Se si ascolta "Throne" potrebbe anche sembrare la solita band di black metal che gioca col post rock, ma alla fine dell'estenuante tour de force si fa sempre più largo nell'ascoltatore la convinzione che siamo più dalle parti di un tentativo, ancora troppo legato alla formazione metal e a certi suoi schemi, di arrivare all'emo e al post rock più umidiccio, generi a cui i Ghost Bath stanno puntando con decisione. E spero vogliano fermarsi lì perché l'inizio di "Cherubim", prima che arrivino gli urlacci striduli ormai fuori luogo, è pericolosamente adatto a una pubblicità di biscotti per bambini. O per una canzone dei Blink 182 o i Sum 41. Di questo passo ci ricorderemo di loro solo perché ci hanno perculato facendoci credere di essere cinesi a inizio carriera. Cari Ghost Bath, il terzo album dal 2014, non a caso il peggiore, è quello che vi fa capire come vi state bruciando troppo presto.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Festivalsez

DARK HORIZON OPEN AIR II
Museumpark Rudersdorf - Rudersdorf bei Berlin, Brandeburgo

A meno di due mesi dalla prima edizione gli organizzatori del Dark Horizon Open Air decidono di bissare l'evento. Inizialmente addirittura previsto per agosto, è stato poi posticipato per l'indisponibilità del luogo della prima edizione, in proc...

Oct 7 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web