You are here: /

GRAVEHILL: Death Curse

data

10/04/2014
78


Genere: Death Black Metal
Etichetta: Dark Descent Records
Distro:
Anno: 2014

Se bazzicate per i social network frequentemente, probabilmente non li avete mai sentiti nominare su quelle piattaforme. I Gravehill sono discepoli del vero death metal, quello che odia tutto e tutti, che non perde tempo ad architettare edizioni speciali del disco con bagnoschiuma e roba del genere. Adoratori del verbo di band ad oggi ancora attive, ma in declino di ispirazione, come Venom e Massacre, i californiani sono in giro da oltre dieci anni e non sembrano volersi fermare. Lo sporchissimo terzo album della band è accompagnato da uno dei soliti spettacolari artwork di Moyen e la devastazione è ben descritta in tale raffigurazione. Si torna indietro nel tempo, a quando l'estremo era una minacciosa massa nera e non si perdeva tempo a cercare di etichettare il death come prog/technical/core/djent e menate varie. Qui si ritrovano tanto i Bathory e i Sodom, quanto gli Autopsy o gli Hellhammer. Cronos, Mantas e Abbadon dovrebbero essere orgogliosi della furia di "Fear The Reaper", mentre il brano monstre "The Ascending Fire" vede proprio la partecipazione di Eric Cutler e Chris Reifert. La furia cieca non è il solo elemento che ci fa godere, abbiamo un'aria asfissiante ("Open Their Throats" è pesissima e apre anche altre cose) che attualmente manca in molti album attuali, anche di nomi storici ('Back From Beyond' vi dice nulla?). Un acquisto obbligato per i fan del genere, che non troveranno altro che quello che ci si aspetta da una uscita death old school seria e fatta come dio...ehm, il caprone che vedete in copertina comanda.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Dhoa1

DARK HORIZON OPEN AIR 2020
Gartenfelder Strasse 28 - Spandau, Berlino

Il weekend partito il 10 luglio era stato pensato per il Castle Party di Bolkow (Polonia) che pareva avrebbe avuto luogo nonostante tutta la situazione relativa al coronavirus. Anche il Castle Party ha infine rimandato all'anno prossimo come cosi tanti altri fest...

Jul 22 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web