You are here: /

NECROPHOBIC: Womb of Lilithu

data

31/10/2013
50


Genere: Black Death Metal
Etichetta: Season Of Mist
Distro:
Anno: 2013

La fate facile, voi. Pensate che proviamo qualche sadico orgasmo mentale nell'affermare che una band ce la siamo giocata? Dietro a un giudizio del genere ci sono diversi stadi. Si inizia da "hanno cambiato genere", si passa per "non solo hanno cambiato genere, ma quello che fanno non attira", si va a finire a "lasciamo perdere". Ecco, le sensazioni ora enunciate le abbiamo ritrovate tutte nel faticosissimo ascolto di 'Womb Of Lilithu'. I Necrophobic hanno deciso che i cori vampireschi e la prolissità demotivante non erano più roba da checche e ci hanno provato pure loro a costruire il masterpiece onnicomprensivo, dopo Keep Of Kalessin e Watain, e come loro sono capitombolati rovinosamente. Nuova coppia di chitarristi: l'annuncio di un ex Dismember e un Unleashed ci hanno fatto dormire sonni tranquilli, ma il problema, dopo l'ascolto, è serio più di quanto pensassimo all'inizio. Già con l'introduzione abbiamo perso quasi tre minuti delle nostre brevi vite, poi per settanta minuti è stato il trionfo del neo pacchianesimo (neologismo, pardon) in salsa melodic black. Non si può fare a meno di pensare a quanto fatto nel passato, anche recente, dai Nostri, per capire che qui c'è l'ambizione di aprirsi al mondo metal a trecentosessanta gradi, ma il risultato sembra un piegarsi a novanta e recitare un copione poco convincente. Tanti brani, tanti riff, ma il peso di ognuno è inversamente proporzionale alla loro quantità. Se nei frangenti migliori i Necrophobic sembrano i nipotini educati dei Dissection, nelle peggiori delle ipotesi ci vengono alla mente i Cradle Of Filth più impostati e la voce di Tobias fa il verso allo scream medio di Dani Filth (periodo 'Midian'). Arrivare alla conclusione è un parto quadrigemmellare. Con l'arresto di quel figlio di un cane del cantante per violenza domestica, si apre un nuovo capitolo nella storia della band. Staremo a vedere.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Evergrey2

EVERGREY
KB (Kulturbolaget) - Malmö (Svezia)

È pur vero che questa è l'ennesima visita degli Evergrey in città il 28 febbraio scorso (l'ultima risale a meno di un anno fa), ma non esistono scuse per perdersi una data di questo calibro. Si spera sempre che una band di qualità ...

Mar 30 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web