You are here: /

NHOR: Momenta Quintae Essentiae

data

09/12/2015
50


Genere: Ambient
Etichetta: Prophecy Productions
Distro:
Anno: 2015

La musica di Nhor è stata sempre molto particolare. Sin dagli inizi di puro ambient non bisognava aspettare che accadesse necessariamente qualcosa di dinamico o dirompente: si rimaneva inevitabilmente delusi dall'attesa. Lo spirito giusto era un atteggiamento di ricezione, di contemplazione che portava a rintracciare il senso di quei dischi come aspettative (poi ripagate) di sentimento. Musica flemmatica, insomma, nonostante le uscite in sei anni siano state molto frequenti, visto che con questo siamo al quarto full length. L'evoluzione dello stile del musicista inglese è andata ben oltre l'iniziale e solitario pianoforte suonato sommessamente nei boschi dell'Herefordhire. Quando è entrato il metal a far parte della tavolozza? Nel 2011, con l'introduzione della batteria o ancora dopo, quando ci si avvicinava a una forma più vicina al black atmosferico che all'ambient? Domande che poste ora non hanno senso: di metal ne sono sparite tutte le tracce. 'Momenta Quintae Essentiae' ha un'iconografia molto diversa dai suoi predecessori: copertina estremamente semplice, stilizzata, che preannuncia dosi massicce di folk o un ritorno a esili e aritmiche composizioni. Ed è proprio quello che accade. Le composizioni si sviluppano con calma ancora più dilatata, cosa che ogni tanto porta l'ascoltatore a spazientirsi e a guardare l'orologio. E non è un buon segno, visto che mai prima d'ora ci era capitato con Nhor. Il fatto è che stavolta non solo non accade niente (quindi calma piatta) come sedersi di notte a guardare la luna e non fare nient'altro, ma le sensazioni non sbocciano, c'è manierismo, riciclo di idee proprie (il disco del 2009 e l'EP successivo) e di altri ('Kveldssanger' degli Ulver, alfa e omega di questo genere). Pianoforte e chitarra acustica dominano sulla scena, o meglio cercano di imporsi con una timidezza inaudita, che equivale a non imporsi per nulla. Spesso ognuno per conto proprio, ogni tanto questi due strumenti si intrecciano e danno vita a qualcosa di più definito. Ancora meno frequente l'uso della voce. Basta, nient'altro da rilevare, il disco finisce senza alcun sussulto, nemmeno un battito del cuore. Non c'è atmosfera: quindi, in un disco ambient, manca tutto. Speriamo sia solo una défaillance e non diventi uno standard poco desiderabile.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Rhps sez

THE ROCKY HORROR...HALLOWEEN
Parioli Theatre Club - Roma

Roma. E’ la sera di Halloween. Appena arrivata al Parioli Theatre Club si respira già l’aria di festa: molti nel pubblico sono mascherati e c’è un gruppo del Fan Club Ufficiale. The Rocky Horror Erotic Dream: Conosco lo spettacolo, lo ...

Nov 16 2019

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web