You are here: /

NYMF: From The Dark

data

17/09/2013
70


Genere: Doom Stoner
Etichetta: Transubstans Records
Distro:
Anno: 2013

Andiamoci piano prima di pompare all'inverosimile le uscite, perché poi la delusione è doppia. In questo caso si parla del decantato nuovo capolavoro del doom svedese. Se già avete dato un'occhiata al voto qui sotto, potete constatare che comunque 'From The Dark' rientra nella categoria dei buoni dischetti (come da tradizione Transubstans), ma da qui ad assurgere a pietra miliare già dall'uscita ci sembra un po' esagerato e pretenzioso. Auguriamo ai Nymf che le prossime mosse siano sempre più riuscite, ma già da ora non possiamo certo dire che 'From The Dark' sia indimenticabile. Anzi. Quello che frena la fantasia e che calma i bollenti spiriti è che nonostante l'ora a disposizione gli scandinavi non siano riusciti a piazzare il colpo del KO, bensì "solo" (mica poco, ma mica ci si può accontentare) canzoni formalmente perfette, che spaziano lungo tutto il campo paludoso del doom. Sin dall'intro spettrale, sin dalla magnifica copertina che ci fa capire l'umore del platter, è una lunga danza macabra e al confine dell'esoterismo (i titoli sono da black metal) fatta dei riffoni di Sua Maestà Tony Iommi -chi se non lui?- e trasportati in un contesto che di estremo ha l'immaginario e spesso anche le ritmiche ("In The Name Of Vlad" e i canini sporchi di sangue del singer, o almeno così ce lo immaginiamo). Si sfrutta al meglio il batterista che vediamo in palla e a suo agio anche nei momenti più heavy metal, la patina stoner è sempre presente ma il suo spessore varia da un episodio all'altro. Una versione dark dei Thalamus, compagni d'etichetta, oppure più legnosa di King Diamond: avremmo volentieri ascoltato un suo intervento in più di un'occasione, senza nulla togliere al grande lavoro fatto dal cantante. Alla fine dell'ascolto l'impressione è quella di trovarsi di fronte ad un gruppo che ha trovato la via, ma non ha ancora ben chiaro il giusto peso dei propri riff, tanto che ad uscite molto ad effetto si affiancano riempitivi come "Like A Giant Orange Sun", ad esempio: non una brutta canzone, anzi, però non ci aspettiamo certo la ordinaria amministrazione da osannate nuove promesse. Ci ricolleghiamo alle premesse, la bontà di 'From The Dark' non è dubbia, il fastidio che ci dà la presunzione di certe presentazioni non la offusca.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Festivalsez

DARK HORIZON OPEN AIR II
Museumpark Rudersdorf - Rudersdorf bei Berlin, Brandeburgo

A meno di due mesi dalla prima edizione gli organizzatori del Dark Horizon Open Air decidono di bissare l'evento. Inizialmente addirittura previsto per agosto, è stato poi posticipato per l'indisponibilità del luogo della prima edizione, in proc...

Oct 7 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web