You are here: /

TEHOM: The Merciless Light

data

16/04/2017
70


Genere: Death Metal
Etichetta: Blood Harvest
Distro:
Anno: 2017

Seguitemi. Mi sono occupato poche settimane fa dei Trial, grandissima band heavy metal svedese, i cui due chitarristi fanno parte anche dei deathster Ensnared, nei quali ha cantato nell'EP del 2013 il cantante storico dei devastanti e kultissimi Bestial Mockery, ugola delicatissima che ritrovo qui in questo esordio dei Tehom col nickname -sempre molto aggraziato- di Master of the watery dephts. Respiro profondo di zolfo, per cortesia. Death metal all'ennesima potenza: ne escono fiumi e fiumi da qui dentro. Tehom per alcuni sarebbe l'equivalente biblico di Tiamat, ma poi gli studiosi hanno puntualizzato che il suo significato è quello di abisso, la massa d'acqua della Creazione. Brividi eh? I richiami alla mitologia sono però solo una ciliegina rancida su una torta fatta a quattro mani con la morte. Gustosissima e collaudatissima ricetta, tra l'altro. Se coi Bestial Mockery si andava di black thrash animalesco, qui si solidifica il tutto, si compattano i riffoni per creare un album che mette in mostra la sua natura verace e autentica, di quelli col cuore che ti scoppia in mano per la rabbia infusa al suo interno. Questi cavalieri dell'apocalisse -quanti sono, a proposito? Metal Archives dice due, Spirit of Metal quattro- hanno fatto propria la lezione dei più oscuri Morbid Angel rendendola un po' più melodica e schematica (anche troppo in "Voices From The Darkside"), e letteralmente portandosela a casa, dove per casa si intende un retrogusto di quella melodia strisciante proprio del death metal old school proveniente dalla Svezia. C'è dell'altro. Non sono i sanguinari Vomitory, anche se tanto meritorio sarebbe stato essere ricondotti a quel sound grumoso. Ci sono tanti inserti atmosferici e abissali, la interlocutoria traccia sei la salterete a pie' pari ed è un'occasione mancata per mettere il lucchetto al disco perché poi di pezzi veri e propri ne restano sei per mezz'ora scarsa. Un po' poco considerando che quattro di questi erano già noti -con produzione diversa- nella demo del 2011. Ma se vogliamo prescindere dalla natura di album nuovo-che-poi-nuovo-non-è di 'The Merciless Light' si troverà pane per i denti di chi vuole assaporare il vero gusto dell'underground.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Eoe

EAST OF ELI ft. CHYLER LEIGH
Traffic Live Club - Roma

Nel giugno 2017 avevamo avuto il piacere di assistere al primo concerto in Italia di East Of Eli (aka Nathan West) con la partecipazione di Chyler Leigh (Alex Denvers in Supergirl). Un anno dopo, il ritorno a Roma per EoeXtour

Jun 15 2018