You are here: /

VENEREAL BAPTISM: Deviant Castigation Liturgy

data

05/03/2017
75


Genere: Black Death Metal
Etichetta: Osmose Productions
Distro:
Anno: 2017

Vi verranno a dire che è il primo full length dei Venereal Baptism, e penserete che sono appena esordienti. Non cascateci. Lo scorso anno era già uscito un clamoroso album di 25 minuti scarsi, passato tristemente in sordina qui da noi. Il cervello era ed è ancora oggi Adversor, che già nei Nethermost. Alla voce una mezza soddisfazione patriottica: officia la cerimonia battesimale il cantante degli Exaltatio Diaboli e degli A Monumental Black Statue, con un cameo di un altro italiano, il vocalist dei Frentrum e degli Orcrist, nella traccia "Centuries Of Wrath". 'Deviant Castigation Liturgy' dura solo quattro minuti in più, ma è ancora più potente e inoltre porta in dotazione una vera band composta da gente che milita in Morgengrau, Plutonian Shore e Violate. Una bella cricca black e death metal made in USA che evidentemente non ne ha mai abbastanza e questa ne è la spaventosa conferma. Un brano di ' Progenitor...' era un caustico attacco ai luoghi comuni della scena europea: ora la musica parla da sè, con una brutalità maggiore e una cura dei dettagli che li allontana dai clichè war metal fatti di caos fine a se stesso, oltre che da quelli del classico black metal nordeuropeo. Si nota una sottile vena thrash in alcuni stacchi e negli assoli, cosa che unita alla pia copertina fa venire in mente un gruppo poco conosciuto come i sardi Necromessiah. Ovviamente per il resto è tutto un susseguirsi di soluzioni finali, apocalisse in tutte le salse e bombe a grappoli che portano il black/death metal a un livello superiore, e quindi via di Impiety e Angelcorpse, ma con meno frenesia e attenzione al particolare (la melodia nel cuore di "Victorious!" e la galoppata di "Impure and Perpetual", per esempio). La resa complessiva è superiore risperto al predecessore, anche se in un paio di pezzi i riff non sono altrettanto brillanti. Quando si ascolta qualcosa come "Gothrapemachine" però tutto passa in secondo piano e si gode a pieno di questo battesimo alquanto singolare. Se solo si fossero chiamati Kerasphorus sarebbero stati già precettati per qualche grosso festival di metal estremo, ma purtroppo i Venereal Baptism non hanno questo tipo di "raccomandazioni" e devono scalare le gerarchie dei vari appassionati. E con uscite come questa lo stanno facendo molto velocemente. Annichilimento totale.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Omsez

OM
Circolo Magnolia - Segrate (MI)

Esperienze mentali e sensoriali. Questo è ciò che si appresta ad affrontare quando si ascolta un album qualsiasi degli Om, la creatura che Al Cisneros ha creato dopo la prima parte dell’esperienza musicale e discografica con gli Sleep, e che &egra...

Aug 20 2019

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web