You are here: /

VREDEHAMMER: Vinteroffer

data

11/04/2014
77


Genere: Black Metal
Etichetta: Indie Recordings
Distro:
Anno: 2014

Uomini di poche parole i Vredehammer. Partiti come one man band, piano piano hanno acquistato una dimensione sempre più solida e l'appoggio -meritato- della connazionale Indie Recordings. Dopo qualche EP, è la volta del debutto sulla lunga distanza e sappiamo sin da subito cosa andremo ad ascoltare e la qualità messa in campo. 'Vinteroffer' è una bufera di neve, come deve essere una classica uscita norvegese, ma si sente che siamo nel 2014, quindi mezzi moderni ed influenze che non sono sommerse dalla cacofonia. Il sound è definito con una perfezione quasi maniacale, che unita a una prestazione strumentale precisissima, ci rimanda a qualche produzione symphonic black (soprattutto la intro). La copertina minimale fa da contrappeso alla ricchezza di dettagli, di cambi di ritmo di rallentamenti molto dark, tanto che ci viene da pensare che alcuni episodi di questo disco i Keep Of Kalessin attuali se li sognano. Naturalmente la longa manus degli Immortal si sente, soprattutto di album come 'Damned In Black', non siamo davanti ad un lavoro rivoluzionario, ma senz'altro risulterà molto semplice amare la sua anima nera, senza compromessi o concessioni a soluzioni che non siano dettate dal proprio spirito creativo. Sin troppo standard "Cthulhu", che mette in mostra un batterista fenomenale, ma da arresto cardiaco "We Are The Sacrifice", o la title track da nove minuti e con un sapore di prog estremo niente male. La stessa band preferirebbe legarvi a una sedia e suonarvi in faccia tutta la sua musica, quindi basta dilungarsi e andiamo incontro all'oscurità, ancora una volta.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Shoresnull

SHORES OF NULL
Traffic - Roma

‌In tempi di covid ritrovarsi ad un concerto metal in un club pieno per i 4/5 della capienza è una straripante vittoria. Il merito è tutto delle due band romane che hanno condiviso il palco (chiedo venia agli Inno che non troveranno copertura in qu...

Dec 28 2021

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web