You are here: /

WILDIME: Beams Of Bone Walls

data

01/06/2015
73


Genere: Southern Groove Metal
Etichetta: Revalve Records
Distro:
Anno: 2015

Non si può dire che i palermitani Wildime non siano figli degli anni Novanta, il loro sound è un concentrato di Kyuss ed Alice In Chains e di conseguenza - ed in maniera ancor più evidente - di Black Label Society e Godsmack, il tutto spruzzato di southern polveroso, così da avere un quadro esaustivo sulla musica preferita dal leader e cantante Lance Cross - pseudonimo di Lance Giambanco - il quale ha formato la band nel 2010 insieme all'ex compagno Guido Farid e l'ha dapprima sciolta e poi riformata nel 2012 dopo un'esperienza negli States, con una line up tutta nuova, ossia quella attuale. Il risultato sono undici tracce che vanno dalla trascinante e sguaiata "Black Conspiracy", alla più orecchiabile e coinvolgente "Pull The Trigger" - che è possibile ascoltare qui di seguito - , dalle rocciose "Dirty Faith" e "Madness", nelle quali l'amore di Lance per Zakk Wylde - come vocalist - e Sully Erna traspare evidente, alle malinconiche "Let Me Turn In You" e "Lost In Your Eyes", dove il pathos del southern rock si fonde con il grunge acustico. Ma i risultati migliori arrivano quando i Wildime mostrano i muscoli, ovvero con la potente "Face Your War" e il suo wah wah contagioso, con la terremotante "Welcome To Bricklane", il pezzo più heavy del lotto, con "Part Of It" che parte sommessa per poi esplodere con fragore e con un assolo da urlo, a fare il paio con quello della già citata "Madness", ed infine con la più vecchia "Sweet Baby Insane", titolo dell'ep d'esordio risalente al 2011, brano che è sì debitore ai Black Label Society, ma proprio per questo coinvolgente e deragliante. Paradossalmente il brano meno convincente si intitola "Stars And Stripes", ma è una mera coincidenza. Sembra che Lance nel suo viaggio si sia portato appresso una parte di States, tanto è il coinvolgimento della band nel sound polveroso, ma al tempo stesso heavy tipico di quella parte del nuovo mondo, fino a farli sembrare texani - o similia - a tutti gli effetti. Magari non originali, ma veri e tosti!

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Aristosez

THE ARISTOCRATS
CrossRoads Live Club - Roma

Se il vostro sogno è vedere un concerto senza ritrovarvi circondati di gente che canta a squarciagola o continuamente con il cellulare in mano a far foto e video con il flash, allora un concerto degli The Aristocrats è il vostro show ideale. Difatti, ...

Mar 21 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web