You are here: /

ANTONIO GIORGIO: Golden Metal

data

11/03/2016
75


Genere: Epic Power Metal
Etichetta: Unsigned
Distro:
Anno: 2015

Chi vi scrive ha già avuto a che fare con la musica di questo volenteroso singer, compositore e arrangiatore campano, segnatamente da Lioni in provincia di Avellino, avendo recensito il suo demo ed il suo album di cover per un'altra testata. Ora riesce, seppur con un promo che non è ancora la versione definitiva dell'album, a far conoscere i suoi pezzi inediti per cui, credeteci, ha sudato le proverbiali sette camicie. Circondatosi di musicisti più o meno conosciuti, ma validi, Antonio realizza questo suo concept riguardante l'aspetto dorato del metal e corredato da una storia sullo stile di quella ideata dai Savatage per 'Streets'. Di questo e del significato di golden metal ne parleremo direttamente con lui in una prossima intervista; qui analizziamo i suoi brani e quelle cover a cui è particolarmente legato, in particolar modo "The Spell" dei Kamelot da 'Karma', band per la quale ha sostenuto un provino nel momento in cui cercavano il sostituto di Roy Khan, ma anche "I Will Come For You" dei Virgin Steele, brano che è contenuto nel tributo alla band di David DeFeis 'By The Gods - A Noble Tribute To Virgin Steele', ed originariamente apertura di quel capolavoro che è 'The Marriage Of Heaven And Hell part 1'. Ma come dicevamo c'è anche farina del suo sacco ed è tanta, a cominciare dall'opener "Golden Metal" divisa in quattro parti, una pièce magniloquente quanto il titolo e piena di cambi d'umore - non di tempi - nella quale si presenta in maniera egregia la sua voce, calda e sofferta, in bilico tra quel Roy Khan che avrebbe potuto rimpiazzare e il Don Dokken dei bei tempi - non per niente nell'album c'è una riuscitissima cover di "Alone Again" da 'Tooth And Nail' - seguita da quella "Lost And Lonely" che conferma quanto appena scritto. Tra le varie intro che si susseguono c'è il tempo per un pezzo che colpisce più di altri, ossia "Luminous Demons", condotta da un riff potente e paradossalmente "moderno", cosa che fa svettare il brano stesso sopra agli altri proprio perchè non ricalca quegli stereotipi cari alla concezione che si ha adesso di epic metal; infine "Keeper Of Truth" chiude gli inediti con una spruzzata di power metal che, a lungo andare, fa la sua bella figura. L'unica nota stonata è la cover di "Heaven And Hell": siamo tutti d'accordo sul fatto che cimentarsi con un classico del genere è un rischio, ed è anche vero che Antonio lo corre. Il problema è che il risultato finale è discutibile, non fosse altro che inserire delle tastiere che coprono il riff portante, forse per colpa del mixing non definitivo, è un errore abbastanza evidente poichè alla fine il risultato è quanto di più lontano dall'oscura minacciosità originale. In definitiva 'Golden Metal' è un buon esempio di come si possa fare del metal sinfonico ed epico, e sapendo di quante frecce dispone nella sua faretra il buon Antonio, siamo sicuri che nei suoi prossimi progetti - e sono tanti - ci stupirà ancora di più di quanto non abbia fatto finora.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

  • rainchaos

    Come da sua ammissione, il recensore Giorgio ha già avuto a che fare con Antonio Giorgio (amicizia o parentela forse), altrimenti non si spiega nel modo più assoluto un voto talmente fuori portata per un disco e un cantante a dir poco mediocri. Così come per gli Skylark, quando vedo questi voti regalati in modo TOTALMENTE immeritato vado letteralmente fuori di testa....se penso alla gente che si fa il culo nell'underground senza riuscire ad emergere, e al qui presente Antonio (stra-famoso nel web per la sua bocca larga e per le sue sparate) viene regalato un 75 mi sale il cobra...cioè si impegna per l'amor di Dio, ma il recensore sente come Antonio canta o no? Lo sente che se Antonio è un cantante allora potremmo esserlo tutti con un microfono davanti, o no???? Io non ho parole. 40 a stare larghi, e speriamo che sia l'ultima volta che gli sia dia spazio, se non per farsi 4 risate...

  • Giorgio Barbieri

    Ciao rainchaos, io scrivo solo per passione. Antonio Giorgio non è un mio parente, nè un mio amico. E' soltanto un artista che mi piace, e se per te non è così, accetto il tuo parere come tu dovresti accettare il mio. Scrivo quello che sento, e se quello che sento mi dà delle emozioni, lo scrivo, e se ci sono passaggi che non mi piacciono, come nel caso di "Heaven And Hell", lo scrivo ugualmente senza alcun problema. Se ti ritieni più bravo di me e più competente, accomodati pure e spara il tuo "40 a stare larghi", magari motivando il voto. So benissimo cosa vuol dire farsi il culo, motivo per cui il mio voto non è regalato. Che tu non sia d'accordo con me ci può stare, ma non per questo accetto illazioni (anche perchè alla fine la figura di merda la fai tu, non io). Fatti pure salire il cobra, certo se dovessi di nuovo recensire un suo lavoro non mi tirerei indietro.

  • Andrea

    Caro Rainchaos, Giorgio ha espresso un parere, e si può essere o meno d'accordo. Certo non è una bella uscita la tua quando fai riferimento a presunti gradi di parentela, anche perchè Giorgio (Barbieri) è un nome, mentre Giorgio (Antonio) è un cognome. Hai fatto un po' di confusione, volendo essere buoni. In merito a band che bazzicano nell'underground, queste le abbiamo sempre recensite e continueremo a farlo, così come ci siamo occupati anche del lavoro dei Antonio Giorgio (della cui fama o presunta tale nel web non ce ne frega assolutamente nulla, altrimenti dovremmo giudicare ogni singolo disco sulla base della fama personale di ogni singolo autore. Converrai che molti album sarebbero stroncati sul nascere al di là della bontà o meno del disco). Nel caso non lo avessi già fatto, ti invito a leggere un articolo presente sul nostro sito: http://www.hardsounds.it/specials/60, magari capirai qualcosa in più sul nostro modo di intendere a valutazione di un disco. In quanto a Giorgio (Barbieri), questi è persona schietta ed onesta, con pochi peli sulla lingua, e garantisco io sulla bontà delle sue parole. Se ha valutato il disco con 75, significa per davvero che lui ritiene valga quel voto. Il resto sono solo chiacchiare da bar.

  • Antonio Giorgio

    Grazie a Giorgio e Andrea per l'onestà. Il tizio che ha fatto il suo commento probabilmente ha qualcosa che gli rode e in risposta a certe sue offese gratuite farebbe bene a farsi una bella sturatina d'orecchie.Ogni critica è ben accetta quando è COSTRUTTIVA come ha fatto liberamente lo stesso Giorgio,che non ha subito nessuna influenza o pressione dal sottoscritto come vorrebbe far intendere il tizio in questione,che assurdamente fa riferimento a inesistenti e ingiustificati gradi di parentela e amicizia.L'unica cosa che lega me a Giorgio è la PASSIONE PER IL METAL VERACE E NOBILE non certo per chi ascolta il genere e non ne ha capito il VALORE per manifesta incapacità d'intendere e di volere.Quindi non serve nemmeno arrabbiarsi. AG

  • Antonio Giorgio

    Grazie a Giorgio & Andrea per la loro ONESTA' & INTELLIGENZA. Mentre al tizio che ha fatto la sua sparata(solita a quanto pare)non serve neanche rispondere perché non lo merita. Fa illazioni e si lancia in offese di pura gratuità che non hanno nessun reale fondamento. Quindi mi auguro di non incrociarlo altrove altrimenti farò uso di ciò che mi concesso fare legalmente. La stupidità non è mai tollerabile.

  • Antonio Giorgio

    Grazie a Giorgio & Andrea per l'intervento e la loro onestà e intelligenza. Mentre al tipo che ha fatto la sua(solita a quanto pare)sparata non priva di illazioni e offese gratuite prive di fondamento,invito a non incrociare altrove la mia strada perché sarei pronto a intervenire con i mezzi legali a me concessi. Accetto tutto ma non offese e critiche idiote e offensive. Il tipo appartiene alla categoria sempre più diffusa di Hater/Cyberbullo e troppo spesso li si lascia fare commenti a vanvera. AG

  • rainchaos

    Oh, ragazzi...rilassatevi, ma di cosa stiamo parlando??? E' palese che è una battuta pungente quella dell'amicizia e della parentela no? Santo dio...ripeto, una camomilla, abbassiamo la cresta, e rilassiamoci...nessuno ti accusa di niente, caro Giorgio, tu scrivi, io critico, io accetto e critico ciò che scrivi, tu accetta e critica ciò che scrivo io, battute pungenti comprese...inoltre, dato che il 99% del popolo metal la pensa come me su Antonio Giorgio (basta avere le orecchie, non serve un diploma in conservatorio), mi dispiace amico mio ma non ci faccio proprio nessuna figura di merda...al massimo tutti si fanno due risate per una battuta che, palesemente, voleva essere pungente e rinforzativa del mio parere, ma assolutamente innocente...ma capisco che quando ci sono in ballo certi personaggi i toni si scaldano per forza. Quindi, e rispondo anche ad Andrea, rilassiamoci, non ho fatto nessuna confusione tra nome e cognome, era solo una battuta e si vede che vi brucia particolarmente se dopo due secondi arrivano le levate di scudi... Per il resto, anche se come al solito Antonio nella sua pedanteria dice che viene offeso quando invece offende lui (dandomi dello stupido, quando io non l'ho offeso in alcun modo se non dicendo che è un artista mediocre), come richiesto anche dall'esperto recensore "motivo" il mio giudizio e la mia incazzatura (come se non l'avessi già fatto), che è molto semplice: Antonio, la tua voce è mediocre, spompa, limitata, amatoriale. Tutto qui. Se per te è un offesa ricevere un giudizio duro, ma sincero, (cit. "sparata non priva di illazioni e offese gratuite prive di fondamento", ahahahahah) è un problema tuo e di chi ti difende. E' il mio parere, e quello di altre centinaia di persone, legittimo quanto quello del recensore. E adesso vediamo se avete ancora da dire...

  • Andrea

    Caro rainchaos, che fosse o meno una battuta non è di facile interpretazione - anche perchè non fa per niente ridere se presa anche come "battuta" - soprattutto quando il tono ed i contenuti di un messaggio sono di carattere negativo come nel tuo caso, e soprattutto quando si ha davanti uno schermo, e non la persona che sta scrivendo. Ma al di là di questo, tengo a precisare che qua non brucia niente a nessuno, e siamo assolutamente tranquilli. Personalmente non conosco Antonio, e non conosco la sua produzione a tal punto da esprimere un parere, quindi lungi da me dal difenderlo, ma tu non hai espresso solo un parere - lecito, per carità, sulla sua produzione - ma ne hai anche parlato in maniera spregiativa sul piano personale evidenziando la sua "fama" sul web. Ridicolizzare una persona solo perchè sul piano "artistico" la reputi mediocre, sincermanente non fai una bella figura. Per il resto mi pare scontato sottolineare quanto tu sia libero di pensarla come ti pare sulle qualità e sulla produzione di Antonio, restando sempre entro i limiti del rispetto reciproco.

  • rainchaos

    Hai ragione, Andrea, dietro la tastiera purtroppo "quasi" tutto è fraintendibile....è evidente che non conosci il personaggio in questione, e la polemica si chiude qui. E scusate se in qualche modo ho "esagerato", ma se sapeste....vabè, ripeto, lasciamo perdere, non volevo offendere voi della redazione che vi fate il culo gratis per offrirci un servizio professionale e appassionato. Rinnovo le scuse anche a Giorgio (recensore), non volevo offenderti con quella battuta, e se l'ho fatto chiedo venia. Alla prossima e grazie del vostro lavoro

  • Andrea

    Nessun problema. Per me possiamo chiuderla qua, considerato anche che tutti hanno lasciato il proprio indirizzo mail (quindi, se qualcuno ha voglia ancora di continuare la discussione, può farlo tranquillamente in privato. ). Motivo per cui non pubblicherò più alcun ulteriore messaggio sull'argomento. Grazie. Ps. con il consenso preventivo dei presenti, comunicherò l'indirizzo mail delle persone che hanno partecipato alla discussione se qualcuno dovesse chiedermelo.

  • Antonio Giorgio

    Tra le altre cose vorrei sapere come fa rainchaos a dare giudizi se non ha nemmeno ascoltato il lavoro visto che il link dove scaricarlo è stato spedito solo a Giorgio e pochi altri.Un altro modo per farsi due risate du questi PERSONAGGI(loro non io)che infestano la rete e che non hanno nulla da fare se non godere di discrediti da fare a chi è ancora nelle retrovie e cerca con tuttle le forse di emergere. A' Rainchaos.... ma vai a rompere le uova nel paniere di qualcun'altro! AG P.S. Per me le mails possono essere pubblicate.

  • Enzo

    Non ho intenzioni malsane di placare la colluttazione in corso. A volte fa bene sfogarsi un pò, specie quando si vive in un paese che non offre supporti ai talenti emergenti, molti dei quali se ne stanno a casa frustrati. Tra l'altro il metal, nel nostro paese, non riscuote più attenzione di quanta ne riscuota un alunno di seconda media timido e brufoloso dalla sua classe. Questa è indiscutibilmente la principale motivazione di tanta rabbia nei commenti sotto le recensioni. Ragion di più per cui dovremmo un pò tutti sostenere chi, malgrado tutto, spende tutto il suo tempo e le sue energie per comunicarci la sua musica, pur senza escludere pareri negativi. Questa mentalità di certo aiuterebbe un pò tutti, compreso chi se ne sta a casa, a fare musica. Detto ciò, personalmente non mi interessa se Antonio Giorgio spari cavolate nei suoi post: Hetfield ne spara a migliaia. A me interessa quello che di lui ho ascoltato: un talento di base, una buona voce, delle buone idee e un brano che sta in piedi. Certo, c'è ancora una crescita da fare, ma se gli artisti underground fossero meno tormentati da un ambiente che non fornisce mezzi, che non da sostegni, che non ti promuove finchè non sei figlio di nessuno e che ti salassa 3/4 di tempo e forze per procurarti il pane... beh sta crescita sarà sempre più lenta. E intanto noi puntiamo i fucili contro chi osa fare musica malgrado questi presupposti, complessiamo ancor di più il metal emergente e scoraggiamo l'attività tanto impegnata quanto gratuita di chi, grazie alle proprie recensioni, fa sì che l'informazione metal ancora circoli in Italia. Beh leggerò con molta attenzione chi troverà almeno un punto buono nella musica di Giorgio e saprà dire con imparzialità ciò che ancora gli manca, ovvero ciò di cui potrà arricchirsi grazie anche alle nostre osservazioni.

  • Fourth Legacy

    75? ma siamo seri?

  • rainchaos

    Enzo, il tuo discorso in linea teorica sta in piedi, ma non concordo per nulla sul fatto che la rabbia dei commenti sotto le recensioni sia dovuta al fatto che l'italia non supporta i suoi talenti...sinceramente dispiace, certo, ma per quanto MI riguarda li supporto e li ho sempre supportati io in primis (ho centinaia di band italiane in collezione), e se il talento c'è la band esce in prima linea prima o poi. le "cavolate" che spara un artista diventano ininfluenti se quell'"artista" ha cambiato o contribuito al mondo della musica in modo evidente (Hetfield...ho i brividi solo per il tuo paragone mi è salita la febbre ma va bè)....qui, e poi chiudo, stiamo parlando di un signor nessuno che in decine di siti metal commenta e si atteggia, appunto, come se fosse hetfield. Ma ripeto, chi sa sa, gli altri ovviamente fanno interventi come il tuo in difesa della povera scena italiana e dei suoi incompresi talenti....mi spiace, qui non c'è nè l'una nè l'altra, ovviamente a mio legittimissimo parere. Adios

  • Zakkwylde82

    Enzo, al posto di fare la solita filosofia da quattro soldi, perchè non ti sturi le orecchie??????? Ma cosa c'è da difendere qui? Cosa c'è da supportare??? Un artista con evidenti problemi di ego e assenza di umiltà, che sarebbe lo zimbello di tutti non solo fuori dall'italia ma anche fuori dal suo cortile???? Cioè stai incolpando "la società" perchè non sostiene siffatti talenti????? TU sei la rovina dell'italia musicale, e la tua TOTALE assenza di obiettività....voler bene alla nostra scena musicale NON vuol dire che la merda deve essere spacciata per cioccolato, ricordatelo, perchè così la rovini la scena....svegliati!!!!! povera Italia, cazzo, povera Italia....che vergogna, che vergogna....

Lascia un commento

live report

Aromysez

ARMORY
Plan B - Malmö

Con le restrizioni causa Covid-19 che si inaspriscono (niente alcool dopo le 22 e numero massimo di partecipanti ridotto all'indomani dell'evento da 50 a 8), questo in esame potrebbe essere stato l'ultimo appuntamento del genere per chissà quanto t...

Nov 26 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web