You are here: /

ARVAS: Into The Realm Of The Occult

data

11/12/2013
65


Genere: Black Metal
Etichetta: ATMF
Distro:
Anno: 2013

Vi piace 'Pure Holocaust'? Domanda fondamentale, la cui risposta positiva può farvi amare gli Arvas. Trattasi di un gruppo come tanti che ha iniziato la sua carriera nelle nebbie norvegesi degli anni Novanta, registrando la solita demo di culto e puntualmente finendo nell'oblio. Il "gestore" in precedenza era tale Örth, nel decennio scorso il timone di questo vascello fantasma è passato a V-Rex, coadiuvato dal fido batterista Fordervelse. Con questa line-up a due elementi i Nostri hanno registrato un disco nel 2009 e ora la ATMF ci consegna questo 'Into The Realm Of The Occult' che - nomen omen - è talmente occulto che sappiamo pochissimo di questo, se non la tracklist e la data d'uscita. Speriamo davvero che sia voluto questa oscurità generale attorno al progetto, perché altrimenti sarebbe molto dilettantesco da parte di un gruppo che si propone di fare cose serie presentarsi così. La somiglianza a certi Immortal è davvero evidente in molti punti, a partire dalla doppia cassa che imperversa per tutto l'album, passando per il riffing stile "tormenta di neve" (con assoli che escono fuori dal nulla e scompaiono veloci), andando a finire in uno scream strozzato che non può non ricordare quello di Abbath (anche se nelle tracce finali, dal vivo, si ha l'impressione che in studio si sia operato qualche ritocco). Addirittura alcuni brani finiscono improvvisamente, quasi spezzati, proprio come alcuni di 'Battles In The North'. Pura devozione al genere, a un modo unico di suonare il black metal. E questa è la parte migliore del disco, insieme a dei momenti talmente glaciali che abbiamo fatto fatica a non pensare di essere davvero al cospetto dei migliori Immortal (quelli attuali sono bolliti oramai). Se fossero arrivati a questo punto vent'anni fa...Se Abbath e Demonaz non fossero mai esistiti...Troppi "se". Il caprone in copertina ci guarda male, stiamo elucubrando in modo ridicolo.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Mdslide

METAL DAYS - WEEKEND OF SOLACE
- Tolmin

Il festival Metal Days era stato cancellato, ma gli organizzatori, con minimo preavviso, visto l'opportunità di organizzare qualcosa di simile e forti di 2000 potenziali adesioni richieste via web entro una certa data per portare avanti il processo organiz...

Sep 23 2021

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web