You are here: /

FRACTAL GENERATOR: Apotheosynthesis

data

13/06/2017
78


Genere: Atmospheric Death Metal
Etichetta: Everlasting Spew Records
Distro:
Anno: 2015-2017

Certi musicisti vivono un dissidio interiore che noi, dall'altro lato della barricata, non possiamo proprio immaginare. Per un ascoltatore al massimo c'è la scelta tra un disco dei Borknagar e uno dei Black Sabbath, mentre per uno come Darren Favot la cosa è molto più complessa. I Wolven Ancestry erano segno di una fascinazione per le origini, a cui è seguita la partenza per chissà quale pianeta con il suo progetto solista Aastyra, black metal spaziale uscito fuori benissimo. È stata allora la volta del primo demo dei Fractal Generator, che già lasciava intendere che non era proprio capace di starsene con le mani in mano. Da allora però è tornato ad essere infatuato della natura, con gli As Autumn Calls e soprattutto con i più conosciuti Finnr's Cane. Per fortuna di questi ultimi non si sente nulla di nuovo da quattro anni e più o meno col loro ultimo vagito vengono riattivati i Fractal Generator: fuori il cantante Mark Howitt, dentro il batterista dei Wolven Ancestry e dei Grim Mars, delle parti cantate se ne occupa lo stesso Favot e alla chitarra arriva il tizio dei Fleshcraft. Rivoluzione totale che ha dato vita a 'Apotheosyntesis' nel 2015, ma che solo ora vede la luce in cd e con distribuzione migliore. Ho usato i nomi e riferimenti umani anche se potete ben vedere come in questa band ci sia veramente poco di umano, a partire dai nickname usati. Numeri impersonali. La musica è molto meno alienante del previsto, state sereni. È metal estremo fatto veramente bene, molto vicino a quanto fatto dai Wormed nel loro primo disco, quando ancora davano segno di poter migliorare. Spesso i gruppi metal pensano che la musica dello spazio si fa piazzando la suoneria della Nokia qua e là. Per fortuna i Fractal Generator hanno messo in primissimo piano il loro death metal a dir poco impetuoso. La mezza delusione per la assenza di reali sperimentazioni come sentito già negli Aastyra (soprattutto nell'ultima traccia, che in realtà è l'unica evitabile) è riabilitata dalla ottima tenuta di un album micidiale. Al netto dei rari interventi in synth la produzione mi ricorda un po' quella dell'ultimo Antropofagus, molto verace, mente musicalmente è da godimento totale il tocco atmosferico dei riff, soprattutto quando contrastano con passaggi atonali che ultimamente sono usciti fuori nei Rivers of Nihil. Insomma, se i Nile scoprissero che in realtà le piramidi sono navicelle spaziali potrebbero suonare non molto diversamente da 'Apotheosyntesis'. Ha più probabilità di fondersi nel mio stereo rispetto all'ultimo Suffocation.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Mdslide

METAL DAYS - WEEKEND OF SOLACE
- Tolmin

Il festival Metal Days era stato cancellato, ma gli organizzatori, con minimo preavviso, visto l'opportunità di organizzare qualcosa di simile e forti di 2000 potenziali adesioni richieste via web entro una certa data per portare avanti il processo organiz...

Sep 23 2021

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web