You are here: /

NERVOSA: Victim of Yourself

data

08/04/2014
65


Genere: Thrash Metal
Etichetta: Napalm Records
Distro:
Anno: 2014

A costo di risultare politicamente scorretti, sottolineiamo che non è da tutti i giorni incontrare un gruppo thrash tutto femminile. Certo che se lo potevano scegliere un nome migliore... Il debutto di queste Nervosa è incazzatissimo, come deve essere e come in Brasile evidentemente si insegna, non abbiamo ancora trovato una band moscia proveniente da quel Paese. Al contrario, l'originalità è un optional e sin da principio non è stata cercata, quindi poche chiacchiere, testa bassa e pogare: questi sono i paletti entro cui si muove la bestia di 'Victim Of Yourself'. C'è da dire che l'album ci sembra più ispirato dell'ultimo dei Destruction, grande merito va dato alle Nostre visto che la band tedesca è un loro grande punto di riferimento. Ma se dovessimo tentare di descrivere il loro sound, citeremmo senza dubbio i Necrdeath: non è solo questione della voce che va vicina allo scream come quella di Flegias, bensì di modo di utilizzare la chitarra come corpo contundente che non può che far piacere. La dichiarazione bellicosa di "Into Moshpit", le particolari melodie di "Death" (che potevano essere sfruttate meglio), "Nasty Injury" e la minacciosa title track sono tra i momenti migliori, proprio perché cercano qualcosa (qualcosina, suvvia) di più del semplice spargimento di sangue (che scorre a fiumi nella estremizzazione massima di "Uranio Es Nos"). La monotonia prende subito il sopravvento, la causa è la mancata valorizzazione dei frangenti meno scontati. Il suono della batteria, dirompente, eccede nel pronunciare il rullante, inesorabilmente troppo finto.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Aromysez

ARMORY
Plan B - Malmö

Con le restrizioni causa Covid-19 che si inaspriscono (niente alcool dopo le 22 e numero massimo di partecipanti ridotto all'indomani dell'evento da 50 a 8), questo in esame potrebbe essere stato l'ultimo appuntamento del genere per chissà quanto t...

Nov 26 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web