You are here: /

THE SORROW: Misery Escape

data

05/11/2012
73


Genere: Metalcore
Etichetta: Napalm Records
Distro:
Anno: 2012

Errare è umano, perseverare è diabolico, ma se a seguito della perseveranza poi si riesce ad invertire un trend, ben venga la fastidiosa insistenza. Cosa vogliamo dire? Semplicemente che i The Sorrow, finalmente, dopo diversi album monchi, spenti, omologati, noiosetti, riescono a piazzare il loro miglior disco, un bignami del metalcore che fa invidia ai grandi del genere. 'Misery Escape' è rabbioso e potente, elaborato e al contempo facile da penetrare. La semplicità è dovuta al fatto che -come praticamente sempre nel metalcore- ogni pezzo è abbastanza simile a quello che lo segue. Tuttavia, poichè la caratura dell'opera dei The Sorrow è medio-alta stavolta, bisogna ammettere che una certa varietà è stata raggiunta, che ci sono diverse tipologie di pezzi, da quello più orientato al thrash a quello più cadenzato ed epico. Ora sta ai The Sorrow cercare qualcosa di nuovo da inserire nella loro miscela, perchè altri come gli As I Lay Dying questo stato di grazia l'avevano trovato ('An Ocean Between Us') per poi perderlo nell'album successivo. Ma torniamo alla band austriaca. La voce ringhiata fa la sua figura e trova significato particolare quando si rende protagonista di vere e proprie esplosioni ("A Thin Red Line" è una bomba), ma attenzione comunque a non esagerare nel trattenere la bestialità, che escono fuori aborti come "Lost Chapters". L'accento, rispetto alle releases precedenti, è stato posto sul groove e sul cemento armato di scuola Machine Head (quando non erano ancora neoclassicheggianti), con risultati che nobilitano lo standard a cui il gruppo ci aveva abituati. I fans della band non hanno bisogno che il coro melodico si eclissi, quello c'è praticamente in ogni pezzo e sembra sempre lo stesso, ma -chissà- potrebbe fungere da ancora di sicurezza per i ragazzini altrimenti spaventate da tanta violenza. Con la speranza che si prosegua verso un irrigidimento totale, ascoltiamo convinti i buoni risultati raggiunti.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Appunti01

HYPOCRISY – SEPTICFLESH
Orion - Ciampino (Roma)

Primo grande evento della stagione concertistica autunnale della capitale e quale migliore occasione per assistere al set di due band che, in maniera diversa, hanno fatto la storia del genere estremo. "Apertura delle danze" riservata ai finlandesi Horizon I...

Nov 22 2022

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web