You are here: /

LOWER DEFINITION: THE GREATEST OF ALL LOST ARTS

data

05/10/2008
69


Genere: Metalcore
Etichetta: Ferret/Andromeda
Anno: 2008

Un altro centro per casa Ferret con questi Lower Definition, che arrivano al full length dopo un unico mini che li ha proiettati nella scena statunitense a gran velocità. Si può dire senza timore di sbagliare che la band rappresenta forse una delle sfaccettature più complete della scuderia americana, mischiando con abilità un po’ tutti gli stili del *core moderno, bilanciando gli elementi con abilità per non far storgere il naso a nessuno, che si tratti dell’emo kid, dell’amante di sonorità più classicamente metalliche e melodiche o sperimentali e noisy. La famigerata arte perduta cui si riferisce il titolo è nelle parole della band la capacità di scrivere musica di qualità, e se forse suona un po’ gradasso come statement, si può affermare senza timore di smentita che i Lower Definition siano riusciti a pubblicare un platter di qualità. Tutti gli undici brani, in particolare quelli posti al centro del disco, si rivelano entusiasmanti, e faranno contenti chiunque ama il metalcore, in un periodo ricco di uscite dove è davvero difficile scegliere cosa comprare.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Festivalsez

DARK HORIZON OPEN AIR II
Museumpark Rudersdorf - Rudersdorf bei Berlin, Brandeburgo

A meno di due mesi dalla prima edizione gli organizzatori del Dark Horizon Open Air decidono di bissare l'evento. Inizialmente addirittura previsto per agosto, è stato poi posticipato per l'indisponibilità del luogo della prima edizione, in proc...

Oct 7 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web