You are here: /

ATHROX: Are You Alive?

data

22/05/2016
69


Genere: Heavy Metal, Thrash Metal
Etichetta: Red Cat Records
Distro: Audioglobe/The Orchard
Anno: 2016

La Maremma Toscana non è caratterizzata solamente da uno splendido mare e da un magnifico paesaggio collinare, dato che al suo interno si sviluppano realtà musicali assai interessanti come nel caso degli Athrox, nati ufficialmente nel 2014 grazie all'iniziativa del chitarrista Sandro Seravalle e del drummer Alessandro Brandi. A formazione completa, circa un anno dopo la band entra in studio per le sessioni di registrazione che hanno dato luce nello scorso aprile a questo concept album dalle tematiche più che mai attuali, trattando argomenti come guerra, mass media asserviti al potere e che manipolano i pensieri, l'indifferenza e la falsità delle persone; le liriche suonano come un invito a voler prendere coscienza di cosa vogliamo fare della nostra vita e ad apprezzare tutto quello che la natura ci offre. Per esprimere musicalmente tali concetti gli Athrox percorrono la via dell'heavy metal di stampo tradizionale con digressioni in ambito thrash in modo da far accrescere in dinamismo la loro proposta: un esempio su tutti il duo iniziale "Frozen Here"/"Warstorm", oppure la composita "Remember The Loneliness" dove la chitarra arpeggiata in stile Metallica lascia poi spazio a una ritmica più serrata, traccia ben bissata dalla buonissima "Waiting For The Eden". In generale i ragazzi si presentano al debutto piuttosto bene evidenziando buone capacità tecniche ed un songwrinting di tutto rispetto nonostante gli influssi dei Four Horsemen, ma anche Metal Church ed Iron Maiden appaiono evidenti senza risultare invasivi, le composizioni sono ben articolate con molte variazioni di ritmo, dai tratti drammatici che spesso diventano furiosi, sicuramente ben associati con i temi trattati nelle liriche esaltate dalla voce dell'ottimo Giancarlo che riesce a dosare nella giusta misura clean e harsh vocals utilizzandole nei momenti opportuni. L'unica vera dolente nota la riscontriamo nella produzione, dai suoni grezzi e troppo old-style che non riesce a dar libero sfogo all'energia che i cinque ragazzi sarebbero in grado di trasmettere. Un inizio comunque più che promettente e che permette alla band di Grosseto di compiere il primo passo in direzione di traguardi più ambiziosi.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Aromysez

ARMORY
Plan B - Malmö

Con le restrizioni causa Covid-19 che si inaspriscono (niente alcool dopo le 22 e numero massimo di partecipanti ridotto all'indomani dell'evento da 50 a 8), questo in esame potrebbe essere stato l'ultimo appuntamento del genere per chissà quanto t...

Nov 26 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web