You are here: /

BENEDICTUM: SEASONS OF TRAGEDY

data

28/01/2008
60


Genere: Heavy
Etichetta: Locomotive
Anno: 2008

Alla seconda release i californiani Benedictum ripresentano un sound fondamentalmente simile a quello del debut: un Heavy piuttosto cupo, con riff priestiani e ritmiche quadrate da U.S. Power. Nulla di nuovo sotto il sole, se non le vocal lines, che si discostano dal precedente stile alla Dio per spaziare su stili un minimo più diversificati. Veronica riesce a dimostrare di essere in effetti una discreta vocalist, pur non rappresentando nulla di trascendentale. Piuttosto si direbbe che in tour con Doro abbia avuto modo di studiare la gamma di possibilità di una delle voci più famose del Metal, e ne abbia voluto mettere in pratica le lezioni. A fronte di una maggior soggettività nelle vocal lines, purtroppo, si riscontra un calo stilistico frutto di contaminazioni con generi più tendenti al commerciale (alcuni passaggi fanno quasi pensare alla musica elettronica): nemmeno questa volta i Benedictum riescono a sconvolgermi, presentando invece il secondo lavoro poco ispirato ed un po' troppo semplicistico. Una nota positiva si ha con la lunga title track, "Seasons Of Tragedy", che riesce finalmente a coinvolgere e quasi, addirittura, emozionare; un peccato che si debba aspettare l'ultima traccia per apprezzare un disco. Per inciso, la cover di "Balls To The Wall" è forse il momento meno riuscito di tutto il disco. Povero Udo, suppongo si aspettasse (e senz'altro lo merita) un maggior rispetto. L'impressione generale è che ci si trovi davanti ad una band che ha deciso di interpretare a tutti i costi la parte dei cattivi ragazzi, non riuscendo però a farlo con naturalezza: il copione risulta così evidente, condannando il prodotto finale ad un livello pressapochistico e mediocre. Non so dire se questo sia un peccato, in quanto l'unico sprazzo positivo potrebbe benissimo essere una semplice coincidenza; concediamo però il beneficio del dubbio, e diciamo che i ragazzi "devono ancora crescere". Speriamo.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Fpsez

FRANTIC PARTY 2021
Tikitaka Village - Francavilla al Mare (CH)

In un periodo di generale difficoltà ad organizzare eventi musicali che possano raggiungere una buona riuscita in termini di risposta del pubblico e di sostenibilità finanziaria, esiste per fortuna della gente che si rimbocca le maniche e con una sana d...

Aug 25 2021

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web