You are here: /

DERDIAN: NEW ERA PT.I

data

04/05/2005
72


Genere: Power
Etichetta: Adrenaline/Steelheart Records
Anno: 2005

Mi capita in mano questo cd, e incomincio a riflettere: "New Era", immagine di copertina epicheggiante... Oddio, un altro gruppo post-Rhapsody, sarà identico a tutti gli altri. Inizio l'ascolto: intro bellino ma deboluccio, non riesco ad identificare bene la causa. Poi inizia l'album vero e proprio e salto letteralmente dalla sedia. Vengo travolto da una mandria di bisonti che suonano Power Metal, una valanga di suoni forti a travolgenti che mi rapiscono in un'estasi che mi fa capire finalmente che questo genere non è condannato. E soprattutto, ciò che trovo in questo cd è dell'ottima musica che pesca dai Padri Fondatori del genere, GammaRay e primi Helloween su tutti, mescolando un pizzico di Angra e la parte "sana" dello stile di Turilli, imparando ciò che serve e creando il resto. Sono esterrefatto, era da tempo che cercavo un cd che mi facesse venire voglia di riascoltarlo un mare di volte a prescindere dal fatto che ne debba fare una recensione, e finalmente l'ho trovato, nel più improbabile dei generi, quello ormai tristemente noto per la sua monotonia e ripetitività. Derdian: un nome da ricordare, un gruppo con delle potenzialità fuori dal comune. Due chitarristi attenti a non sbrodolare ma capaci di sfoggiare comunque assoli degni di professionisti navigati, un tastierista che sa stare al suo posto senza deliri neobarocchi ma senza per questo sparire soffocato dal resto del gruppo, un batterista in grado di stendere un tappeto ritmico vario e soprattutto senza fare 50 minuti di doppia cassa in sedicesimi tutta uguale, che sa quando uscire dagli schemi e quando rientrarci, e un cantante che (finalmente!) dà prova di impegno, di passione che trasuda dai brani, senza cercare di forare i timpani all'ascoltatore con una serie di acuti infiniti: voce pulitissima, chiara, forte e mai esagerata. Unico neo di questo "New Era", una produzione che sacrifica parecchio la pulizia del suono. La sensazione di debolezza dell'intro... sì, l'ho capita: il problema principale è quello che si ritrova in tutto il cd, ossia un mixaggio che impedisce un ascolto "puro", in quanto i suoni risultano un po' confusi, a tratti "rumorosi". Un vero peccato, visto l'album nel complesso...

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Festivalsez

DARK HORIZON OPEN AIR II
Museumpark Rudersdorf - Rudersdorf bei Berlin, Brandeburgo

A meno di due mesi dalla prima edizione gli organizzatori del Dark Horizon Open Air decidono di bissare l'evento. Inizialmente addirittura previsto per agosto, è stato poi posticipato per l'indisponibilità del luogo della prima edizione, in proc...

Oct 7 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web