You are here: /

EKTOMORF: BLACK FLAG

data

30/08/2012
70


Genere: Groove Metal
Etichetta: AFM Records
Distro:
Anno: 2012

Ma cosa ve lo diciamo a fare? Si, esatto, anche questo nuovo disco degli Ektomorf è poco più che una raccolta di cover di Sepultura e Soulfly. Gli ungheresi hanno fatto ciò che sanno fare meglio, citare i loro gruppi di riferimento tirando su un dischetto tutto sommato godibile, energico e potente, con groove terremotanti e sincopati, un certo gusto nu-metal retrò con un ottimo uso delle voci puliti ("Flag Enemy"), citazioni inevitabili ai brasiliani ("Territory" in "Private Hell"; "Desperate Cry" in "The Cross"; "Roots Bloody Roots" nella title track e via dicendo). Non male la bonus track "The Pretender", con l'arpeggio a là Metallica anni Novanta. Insomma, non c'è tantissimo da dire, gli Ektomorf continuano a fare la cover band mancata di tutti i progetti dei Cavalera, ma a un orecchio distratto si direbbe che facciano un bel groove metal senza troppe pretese, carico e movimentato quanto basta, ottimo in sede live.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Appunti01

HYPOCRISY – SEPTICFLESH
Orion - Ciampino (Roma)

Primo grande evento della stagione concertistica autunnale della capitale e quale migliore occasione per assistere al set di due band che, in maniera diversa, hanno fatto la storia del genere estremo. "Apertura delle danze" riservata ai finlandesi Horizon I...

Nov 22 2022

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web