You are here: /

EMPEROR: IN THE NIGHTSIDE ECLIPSE

data

01/09/2008
100


Genere: Symphonic Black Metal
Etichetta: Candlelight Records
Anno: 1994

Erano gli albori degli anni 90, il Black Metal era nato da qualche anno e si trovava nel pieno della sua espressione grezza e maligna grazie a Mayhem, Darkthrone ed Immortal, tanto per citare i maggiori. Nel frattempo, sempre nelle lande norvegesi, in quegli anni dei ragazzi misero su un gruppo destinato a scardinare la tradizione minimalistica di quel periodo, scolpendo cosi' il suo nome nella scena per gli anni avvenire: gli Emperor. Infatti gli allora giovanissimi Ihsahn, Samoth, Bard Faust e Mortiis (che in seguito abbandonerà il gruppo per dedicarsi ad altro), dopo un demo e due EP, pubblicarono il capolavoro che risponde al nome di 'In The Nightside Eclipse', un'opera rivoluzionaria che introdusse nel Black Metal la sinfonia con sintetizzatori e tastiere, creando cosi' una nuova forma di musica oscura, maligna ed atmosferica. Questo cd potrebbe essere descritto come un viaggio mistico verso cose sconosciute appartenenti alla Natura ed al Cosmo, ed il traghettatore che trascina l'ascoltatore per questo mondo nebuloso è il vocalist Ihsahn che con i suoi scream taglienti e sussurri malignamente profondi accompagna una musica che lascia senza fiato. I riff sono tipicamente Black Metal, cioè "a zanzara" e veloci, ma è ciò a cui vengono accompagnati a rappresentare la novità. C'è l'ottimo uso del sintetizzatore che dona una grandissima atmosfericità a tutte le tracce, regalando cosi' degli episodi ipnotizzanti, specie quando i ritmi si fanno più cadenzati, cosi' avvolgenti ed intensi da far venire i brividi: basti pensare ad esempio al momento centrale della prima traccia "Into the Infinity of Thoughts", dove Ihsahn sussurra con una voce mortifera di ombre oscure oltre questo mondo, prima di lasciare spazio alle keyboards e in seguito di nuovo alle sfuriate Black Metal, oppure ancora alla magistrale parte atmosferica di "The Majesty Of The Nightsky" talmente bella da poter rappresentare bene il genio che è stato riversato in questo disco. In generale ogni traccia racchiude degli elementi sublimi mantenendosi su livelli alti, non cadendo mai nello scontato ma anzi catturando di volta in volta l'attenzione riuscendo a colpire l'animo e l'immaginazione, per culminare nel gran finale intitolato "Inno A Satana" dove l'inizio in clean vocals e il tono finale di Ihsahn che scandisce il titolo della traccia in modo unicamente sinistro non possono che scolpirsi nella memoria di chi ascolta e non togliersi più. Ad aggiungere poi atmosfera ad un disco già grandioso di per sè c'è la produzione, che non essendo perfetta dona un alone sulfureo a tutto il resto. Questo disco fu un vero e proprio fulmine a ciel oscuro, unico ed irripetibile nella sua tetra bellezza, che ha dato il via ad un nuovo modo di fare Black Metal.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Mdslide

METAL DAYS - WEEKEND OF SOLACE
- Tolmin

Il festival Metal Days era stato cancellato, ma gli organizzatori, con minimo preavviso, visto l'opportunità di organizzare qualcosa di simile e forti di 2000 potenziali adesioni richieste via web entro una certa data per portare avanti il processo organiz...

Sep 23 2021

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web