You are here: /

EVIL MASQUERADE: FADE TO BLACK

data

12/04/2009
55


Genere: Heavy / Power
Etichetta: Escape Music
Distro: Frontiers
Anno: 2009

Ormai giunti al numero quattro, gli Evil Masquerade si presentano dopo l'ennesimo cambio di line up con il “solito” album Power Neoclassico. Solito in quanto i “nostri” non hanno mai brillato per originalità, ed è quindi facile intuire come anche in quest'occasione si siano messi “a tavolino” a preparare un disco pieno di cose già sentite. E' un peccato, perchè le capacità ci sono; purtroppo loro insistono cocciutamente sui clichè del genere, senza aggiungere nulla di nuovo a quanto già detto da Iron Savior su tutti (ma ovviamente non solo). A tratti spuntano quelle componenti al limite tra Prog e sperimentazione pura, da sempre presenti nel sound dei Danesi, ma sono pure scintille in mezzo ad un disco nel complesso uniformemente “già sentito”. Certo è possibile apprezzare canzoni nuove, ma siamo davvero al limite del non avere idea di che gruppo si stia ascoltando. Pezzi carini, personalità zero: potrebbe essere chiunque in una costellazione, quella del Power, troppe volte vittima di questa generale incapacità di trovare una via “nuova”. Non mancano le citazioni anche dal Classic di matrice Dio/Rainbow, complice anche il guest Tony Carey alle tastiere: risultato, siamo sempre lì. Se si cerca un disco fatto di pezzi orecchiabili, complessivamente piuttosto buoni, 'Fade To Black' può anche essere un ascolto soddisfacente; purtroppo lo potrà essere solo per breve, perchè la sua mancanza di personalità lo porterà presto, con tutta probabilità, nel dimenticatoio.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Shoresnull

SHORES OF NULL
Traffic - Roma

‌In tempi di covid ritrovarsi ad un concerto metal in un club pieno per i 4/5 della capienza è una straripante vittoria. Il merito è tutto delle due band romane che hanno condiviso il palco (chiedo venia agli Inno che non troveranno copertura in qu...

Dec 28 2021