You are here: /

Giacomo Castellano: Cutting Bridges - v2.0 remastered

data

27/03/2013
65


Genere: Instrumental Rock
Etichetta: Red Cat Records / Muso
Distro: Audioglobe
Anno: 2013

A nove anni dalla prima release arriva la ristampa di 'Cutting Bridges', primo studio album del chitarrista Giacomo Castellano, autore di un disco quasi interamente strumentale che è andato oltre le nostre aspettative; infatti chi si aspettava un disco per lo più noioso e figlio dello smisurato ego di un chitarrista che si ama esibire in assoli e controassoli si è dovuto subito ricredere, ed ha dovuto correggere il suo pensiero iniziale. Giacomo Castellano ha collaborato con artisti del calibro, tra gli altri, di Raf, Irene Grandi, Gianluca Grignani, Gianna Nannini, Noemi e Elisa, ma questo album non ha veramente nulla a che vedere con gli artisti sopracitati. Tanto per fare un esempio lampante, "Big As A Key" ha un sapore vagamente gothic rock, che rievoca alla mente dell'ascoltatore i più recenti Lacuna Coil (forse grazie anche al timbro vocale di Rossella Ruini). I brani che costituiscono questa riedizione di 'Cutting Bridges' sono stati registrati tra il 1991 ed il 2002, sono ottimamente prodotti (senza dubbio questo è anche grazie alla rimasterizzazione), e spaziano tra più generi e atmosfere. A nostro parere un limite dei dischi strumentali è sempre stato quello di non avere appunto una traccia vocale che spicchi sulla sezione ritmica (in questo caso gli assoli di chitarra non riescono a compensare benissimo la mancanza): sarebbe per esempio stata interessantissima una versione cantata dell'opening "Gaztambide". Nonostante ciò una manciata di canzoni sono cantate da un paio di guest tra i quali spicca la già citata Rossella Ruini in "The Dream Laying On My Bed", che ricorda molto i Pink Floyd di 'The Dark Side Of The Moon', o i più recenti Tame Impala.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Shoresnull

SHORES OF NULL
Traffic - Roma

‌In tempi di covid ritrovarsi ad un concerto metal in un club pieno per i 4/5 della capienza è una straripante vittoria. Il merito è tutto delle due band romane che hanno condiviso il palco (chiedo venia agli Inno che non troveranno copertura in qu...

Dec 28 2021

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web