You are here: /

MEGADETH: ENDGAME

data

14/09/2009
75


Genere: Thrash Metal
Etichetta: Roadrunner Records
Distro:
Anno: 2009

Già col precedente 'United Abominations' i Megadeth erano riusciti a scrollarsi di dosso completamente l'antipatica etichetta di ex thrash metal band; ora, per convincere anche i più scettici sull'effettiva "redenzione", esce la nuova fatica 'Endgame', che chiude definitivamente i conti col passato meno entusiasmante della band, rilanciando il nome dei Megadeth come uno dei più validi gruppi thrash in circolazione. Se ecludiamo la poco significativa "The Hardest Part Of Letting Go..." (unico vero episodio superfluo), il dodicesimo album del combo statunitense si concretizza in una serie di tracce che arrivano dritte al bersaglio, attraverso un thrash metal ruvido e coinvolgente in cui però non viene meno il caratteristico gusto melodico di Mustaine, ben sviluppato in pezzi come "44 Minutes" e"Bodies". Partono forte i quattro musicisti, con un'ottima intro strumentale ricca di riff avvincenti e assoli che riportano alla mente l'ormai giurassica "Into The Lungs Of Hell", continuando poi sulla stessa scia con "This Day We Fight!", traccia incalzante che incarna l'essenza stessa di questa seconda giovinezza della formazione a stelle e strisce. E se da un lato la title track parte a fari spenti, rivelandosi poi uno dei pezzi più riusciti del disco (e uno dei pezzi più cupi mai scritti dai Megadeth), dall'altra parte abbiamo una "Head Crusher" che tramortisce l'ascoltatore dall'inizio alla fine, e viene oltremodo esaltata da un refrain spietato, senza dubbio destinato a scatenare un putiferio nelle esibizioni live. Non finisce però qui, perchè in coda al presente 'Endgame' (sulla cui produzione ci ha messo le mani anche Andy Sneap) troviamo altre due composizioni da tenere in forte considerazione nella valutazione complessiva del lavoro ("How The Story Ends" e "The Right To Go Insane"): brani dove è riconoscibilissimo il tredemark della band, che testimoniano l'ottima vena compositiva dell'act capitanato da Dave Mustaine. Non c'è dubbio, i Megadeth attuali (ormai un'estensione del proprio fulvo mastermind) possono ancora dire la loro all'interno della scena thrash mondiale, per la felicità di vecchi e nuovi fans.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Hellraiser wavegotikweekend header sa

WAVE GOTIK TREFFEN
- Lipsia (GER)

Quasi tutti i festival estivi sono andati incontro, dopo la cancellazione dell'anno 2020, anche a quella di questo 2021. Il Wave Gotik Treffen di Lipsia non fa eccezione in questo senso: dopo avere nel luglio dell'anno passato confermato per il maggio segue...

Jul 23 2021

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web