You are here: /

SUBCONSCIOUS: ALL THINGS ARE EQUAL IN DEATH

data

31/07/2008
70


Genere: Progressive Death Metal
Etichetta: Supreme Chaos/Soulfood Music
Anno: 2008

Quinto lavoro per i tedeschi Subconscious, attivi dal novanta e passati, come gran parte delle band minori in giro da decenni, attraverso molteplici tribolazioni e cambi di line-up. Questo nuovo album segue il precedente di due anni, e devo dire che non aspettandomi niente (ma proprio nulla) sono rimasto piacevolmente dal mix eccellente della band. I nostri propongono un death metal progressivo, ricco di tecnica ma anche di melodia e tutt’altro che ancorato a stilemi del passato, nonostante il nome dei mai dimenticati Death aleggi pesantemente durante tutta la durata del disco. Come si diceva poco sopra, i Subconscious in realtà inglobano al loro interno altre influenze, più moderne, come l’onnipresente death svedese (soprattutto Darkane e, per le vocals, Tomas Lindberg) o il metal americano meno ortodosso, con i Nevermore in prima linea. Una miscela esplosiva che non fa progionieri, e che riserve sorprese positivissime ad ogni brano. Da tenere d’occhio, insieme ai recenti (per modo di dire) Arsis.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Flyer

GOBLIN REBIRTH
Killjoy - Roma

Assistere ad un concerto il 23 luglio scorso durante il post covid è stato veramente un evento raro per gli amanti della musica. A ciò aggiungasi: locale all'aperto (Killjoy) con tanto di brezzolina rinfrescante, possibilità di cenare grazie ...

Aug 12 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web