You are here: /

THALAMUS: SUBTERFUGE

data

12/09/2011
77


Genere: 70's Hard Rock
Etichetta: Transubstans Records
Distro:
Anno: 2011

Ancora hard settantiano dalla Svezia. A 'sto giro tocca ai Thalamus, quintetto calato anima e corpo nella decade di riferimento. Parte di quella - sempre più allargata - famiglia che vede i Graveyard capostipiti di questa nuova/vecchia corrente del rock duro, i Thalamus si distinguono per l'uso massiccio dell'hammond, l'incedere vagamente psichedelico, e sorprendenti uscite melodiche come nell'intensa "When Goblins Cheer". Altro particolare che caratterizza 'Subterfuge' è la voce di Kjell Bergendahl, ugola più prossima a quella di un vocalist doomster che a quella urlata di un rocker. Fattore che va ad influire anche sotto l'aspetto del songwriting in quanto le ritmiche sono in larga parte cadenzate e rallentate, e raramente più dinamiche. Ciò rende l'album vagamente cupo, più incline ad una malinconia di fondo che, comunque, non sovrasta mai lo spirito spensierato che aleggia lungo le sue tracce. In tal senso la mosca bianca è rappresentata dalla parte centrale del disco che a partire da "Stil Dancing On My Grave", corposo up-tempo dalle chitarre sature e sguaiate, infonde una dose inaspettata di energia. Chiude l'opera "Through The Fields", che tra ritmica funky rallentata, abuso di wah wah, assolo blackmoreiano finale che si distende sulle trame dall'hammond, si confermano le doti ed il talento dei Thalamus, gruppo in grado di esprimersi su livelli alti e con una naturalezza invidiabile. Fantastico l'artwork di copertina.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Shoresnull

SHORES OF NULL
Traffic - Roma

‌In tempi di covid ritrovarsi ad un concerto metal in un club pieno per i 4/5 della capienza è una straripante vittoria. Il merito è tutto delle due band romane che hanno condiviso il palco (chiedo venia agli Inno che non troveranno copertura in qu...

Dec 28 2021

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web