You are here: /

ALICE COOPER: CONSTRICTOR

data

28/11/2003
67


Genere: Hard Rock
Etichetta: MCA
Distro:
Anno: 1986

1986: Alice Cooper decide di uscire dal giro di sperimentazioni effettuato con i 4 enigmatici album dei primi anni '80, e torna alle care, vecchie sonorità Hard Rock che da sempre lo contraddistinguono. E se da un lato questo non può che far piacere, dall'altro questo ritorno lascia un po' di amaro in bocca... non tanto per il ritorno in sè, quanto per la pochezza contenuta in quest'album. Un brano è addirittura ottimo ("Great American Success Story"), alcuni buoni ("Teenage Frankestein", "Thrill My Gorilla", "Life And Death Of The Party", "Crawlin"), ma il risultato complessivo non è decisamente esaltante, e a questo proposito si possono citare "Give It Up", "Simple Disobedience" o l'orribile "He's Back (The Man Behind The Mask)", che tra l'altro faceva parte della colonna sonora di uno dei film della serie "Venerdì 13". Temo che il co-writing di Kane Roberts, eclettico chitarrista soprannominato "Rambo" per la sua somiglianza con il famoso soldato, abbia limitato non poco l'inventiva di Cooper, o forse i residui della dipendenza da alcool da cui lo stesso Cooper era appena uscito gli avevano "annebbiato" un po' le idee.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Shoresnull

SHORES OF NULL
Traffic - Roma

‌In tempi di covid ritrovarsi ad un concerto metal in un club pieno per i 4/5 della capienza è una straripante vittoria. Il merito è tutto delle due band romane che hanno condiviso il palco (chiedo venia agli Inno che non troveranno copertura in qu...

Dec 28 2021

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web