You are here: /

AVATARIUM: The Girl With The Raven Mask

data

13/11/2015
80


Genere: Hard Rock, Doom Metal
Etichetta: Nuclear Blast
Distro: Warner Music
Anno: 2015

A differenza dell’esordio omonimo del 2013, il quale è stato una prodezza del doom degli ultimi anni, il nuovo capitolo targato Avatarium ci svela invece una certa poliedricità che è sorprendente solo in minima parte. Perché se è vero che un artista come Leif Edling è stato, ed è tuttora uno dei massimi esponenti della scena doom mondiale, e quindi particolarmente e fisiologicamente soggetto a produrre materiale che abbia a che fare con la pesantezza dell’esistenza e con l’inquietudine quotidiana, è anche vero che questa sua attuale esperienza gli ha permesso, grazie alle potenzialità ed alle doti dei suoi compagni, di poter provare a spaziare ed a esplorare certi frangenti che possano rendere più variegato ed articolato un certo modo di produrre musica. Ecco quindi che in ‘The Girl With The Raven Mask’ di doom vero e proprio se ne sentono alcuni frammenti, ben determinati e ben dosati, inseriti in partiture musicali che spaziano dal rock più classico, per poi attraversare territori più vicini al prog ed anche al soul. La sensazione che non si è davanti al classico monolite che inesorabile incombe su di noi, la si ha subito in apertura di album, con la title-track che lo ha lanciato qualche tempo prima della pubblicazione. È un brano dove affiorano attimi di puro hard-rock, grazie al suo tiro immediato e trascinante. Sensazioni simili sono ben presenti anche in “Run Killer Run”, con la chitarra di Marcus Jidell (ex di Royal Hunt e Evergrey) e la voce di Jennie-Ann Smith che si amalgamano in maniera efficace, creando vorticosi panorami densi di vitalità. La base doom da cui proviene la band capitanata dal bassista e fondatore degli storici Candlemass è comunque presente e la si sente soprattutto in “The January Sea” ed in “Hypnotized”, pezzi nei quali spicca la superba voce della Smith. Lei che è consulente presso l’ospedale di Stoccolma, pescata quasi per caso durante i lavori dell’album precedente su intuizione proprio di Jidell, che è il suo compagno nella vita, e rivelatasi una degna esponente della corrente pesante e pensante dell’hard’n’heavy odierno, riveste il tutto di un’anima soul che ibrida malinconia e passione, tristezza ma anche voglia di reagire e di resistere. Continuando nell’esplorazione dei vari mondi musicali, c’è un elemento che spesso e volentieri fa capolino durante alcune canzoni. In questo caso si parla dell’inserimento di parti di tastiera, organo e sintetizzatori create da Carl Westholm, che danno un sapore prog vecchia scuola misto a dosi di occultismo non indifferenti. Si può gustare di questo prelibato ingrediente in pezzi come “Pearls And Coffins” ed “Hypnotized”, nell’atmosfera e nel sogno misti a potenza ed audacia di “Iron Mule”, ed anche nella già citata “Run Killer Run”, tra i pezzi migliori dell’intero lotto. Ancora una volta quindi Leif Edling centra il bersaglio in maniera convincente, e lo fa, come detto prima, creando scenari che detengono una certa versatilità. E qui meglio che nel disco precedente, vengono messe in risalto tutte le qualità ed il talento di Jennie-Ann Smith che unisce superbia e dolore, sfrontatezza e pensiero inconscio, con grande agilità e disinvoltura, assumendosi come realtà da non dover sottovalutare nel panorama rock internazionale.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Appunti01

HYPOCRISY – SEPTICFLESH
Orion - Ciampino (Roma)

Primo grande evento della stagione concertistica autunnale della capitale e quale migliore occasione per assistere al set di due band che, in maniera diversa, hanno fatto la storia del genere estremo. "Apertura delle danze" riservata ai finlandesi Horizon I...

Nov 22 2022

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web