You are here: /

BULLSEYE: On Target

data

09/09/2016
85


Genere: Pomp Rock
Etichetta: Rock Candy Records
Distro:
Anno: 1979-2016

Dal fertile sottobosco americano emerse, sul finire degli anni ’70, un gioiellino di album a cui la dea bendata voltò le spalle senza nemmeno dargli il tempo di arrivare sugli scaffali. Autori di questo unico e prezioso lavoro i Bullseye, un quintetto che fondava le sue radici tra la zona di Boston e New York che, seppur con un colosso come la Columbia Records sulle spalle, riuscirono a piazzare solo due piccole hit locali: "Treat Me Right" e "I’ve Changed (Never Want To See You Again)". Grazie all’opera meritoria della Rock Candy, abbiamo l’occasione di apprezzare un album fuori catalogo da tempo immemore e mai stampato prima in formato cd, con la solita qualità che contraddistingue le loro ristampe. Ai Bullseye va riconosciuto il merito di aver saputo scrivere un lotto di brani dalle melodie vincenti, come se gli ELO si fossero fusi con gli Angel, Boston e Kansas, ben rappresentati dai due singoli sopra citati: due piccole gemme di pomp rock, puntellate da cori e controcanti celestiali. La scrittura è talmente elevata che è impossibile scegliere tra tanto ben di dio, "Moonwalk", "In The Heat Of The Night", "Don’t Let Him Know" e "What Can I Say" attendono di far parte die vostri ascolti quotidiani. La ristampa contiene tre tracce bonus, in linea con lo stile di ‘On Target‘.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Shoresnull

SHORES OF NULL
Traffic - Roma

‌In tempi di covid ritrovarsi ad un concerto metal in un club pieno per i 4/5 della capienza è una straripante vittoria. Il merito è tutto delle due band romane che hanno condiviso il palco (chiedo venia agli Inno che non troveranno copertura in qu...

Dec 28 2021

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web