You are here: /

ENDORPHINE: THE FUTURE SEED

data

30/09/2004
73


Genere: Melodic Death/Thrash Metal
Etichetta: Cruna Records
Anno: 2004

Gli Endorphine sono una band napoletana, nata nel 1998 e con due demo all'attivo; "The Future Seed", edito per la Cruna Records, è il loro primo full lenght album. Supportato da una produzione di notevole spessore, il debutto dei Partenopei, con i suoi cinquanta minuti di musica sofferta e coinvolgente, si rivela un prodotto davvero valido, che mette in evidenaza, oltre alla buona vena creativa, una capacità tecnica non indifferente. I primi complimenti per questo lavoro vanno infatti al singer Luka, protagonista di una performance di alto livello, grazie anche a quella sua capacità di passare con sorprendente naturalezza da un growling sudicio ai toni più pacati: una grande prova interpretativa. Analizzando il lato più propriamente musicale della proposta degli Endorphine, ci troviamo di fronte ad un thrash metal moderno e raffinato, parente, se vogliamo, di quello suonato oltre oceano dai Nevermore. Ma non solo: altre influenze vanno infatti a costituire l'Endorphine sound, a partire dal death più melodico di scuola scandinava fino ad arrivare a quelle atmosfere oscure e decadenti che hanno fatto grandi gli album degli Opeth. L'intro "Self Portrait" porta alla funerea "One Day" che mette subito in risalto la personalità del gruppo campano, ma è con "Makin' Me Bad" che la classe emerge in modo ancor maggiore, grazie ad un brano dalle mille atmosfere ed alle vivaci linee melodiche pennellate dalle chitarre di Maddalena e Alessandro. "My Breath Away" è un altro pezzo da tenere in forte considerazione: gli Endorphine fanno propria la lezione impartita dall'affermata coppia Akerfeldt-Lindgren e forgiano un piccolo gioiello di metal cupo e struggente, in cui il grigio scenario delineato dal tappeto musicale si colora della calda voce di Luka. Un brano davvero coinvolgente. E come se non bastasse, a fare di questo "The Future Seed" un debutto di tutto rispetto, ci sono anche la corrosiva "A New Yourself", la tormentata "Unleashed Godmind" e la conclusiva title track. Non sottovalutate questo lavoro per il semplice fatto che gli Endorphine sono italiani e date loro l'ascolto che si meritano: non ve ne pentirete.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Evergrey2

EVERGREY
KB (Kulturbolaget) - Malmö (Svezia)

È pur vero che questa è l'ennesima visita degli Evergrey in città il 28 febbraio scorso (l'ultima risale a meno di un anno fa), ma non esistono scuse per perdersi una data di questo calibro. Si spera sempre che una band di qualità ...

Mar 30 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web