You are here: /

ETERNAL TEARS OF SORROW: SAIVON LAPSI

data

28/03/2013
69


Genere: Gothic Metal
Etichetta: Massacre Records
Distro:
Anno: 2013

Settima fatica discografica per i filandesi Eternal Tears Of Sorrow che tornano sulle scende dopo il buon lavoro fatto con 'Children Of The Dark Waters'. Se con il precedente erano riusciti a sfornare una prova convincente, intensa e decisa capace di rimanere ricordata, il nuovo 'Saivon Lapsi' ci ha un po' delusi. Ma iniziamo partendo con il sound che è rimasto assolutamente invariato, un gothic misto a death metal – o symphonic-death metal come sarebbe da definire – dove si sente la predilizione da parte del gruppo per le atmosfere più decadenti e misteriose che giocano anche in questa occasione un ruolo di primo piano, condiviso con la parte invece più aggressiva e metal del loro sound fatta di raffica di riff di chitarra e una batteria incalzante. Ma il risultato finale si rivela di qualche gradino al di sotto delle aspettative desiderate, suona meno incisivo e coinvolgente a tratti del suo predecessore, ed infine si ha la sensazione che alcune canzoni siano simili l'una all'altra. Questo comunque non significa che sia un disco da scartare a priori, anzi, i pezzi presenti non sono male – sopra tutti "Sound Of Silence" - ma si poteva osare di più perché la capacità e la professionalità sono ampiamente presenti.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Moderat a roma 10 giugno 2022 auditorium parco della musica

MODERAT
Auditorium - Roma

Avete presente le file fuori dai supermercati all’inizio della pandemia, due anni fa? Sì, proprio quegli incolonnamenti umani che ricordavano il gran raccordo anulare quando è al massimo della congestione. Ecco, la sera del concerto dei Moderat, f...

Jun 17 2022

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web