You are here: /

MEGADETH: KILLING IS MY BUSINESS...

data

25/04/2005
80


Genere: Thrash Metal
Etichetta: Combat Records
Anno: 1985

La storia dei Megadeth comincia con uno tra i più clamorosi split della storia del metal: Mustaine che lascia l’astro nascente del firmamento heavy americano (tali Metallica) per cercare fortuna altrove, viste le divergenze insostenibili con Hetfield e gli altri. Il volenteroso Dave non ci mette niente a reclutare a sé tre musicisti di tutto rispetto e a consegnare alla storia il debut album dei suoi Megadeth. “Killing Is My Business”, per quanto acerbo e debitore del recente passato di Mustaine, riesce a mostrare più di uno spunto interessante; con i suoi riff sempre ispirati, il leader maximo del progetto dimostra di essere in grado di combinare qualcosa di buono anche lontano dagli ex soci di San Francisco. Il vorticoso finale del brano che dà il titolo all’intero lavoro è giusto un anticipo di quelle che saranno le produzioni future della band, basti pensare a “My Last Words” del successivo “Peace Sells” o alle ritmiche spacca ossa di “Rust In Peace”. Tra i pezzi simbolo di questo lavoro, non possiamo dimenticare “Rattlehead”, vero inno di guerra dei primi Megadeth (leggetene il testo), che ogni tanto si divertono a riproporre anche in tour, per la gioia dei fan di più vecchia data. “Killing Is My Business” è però, in primo luogo, l’album di “Mechanix”, che dovrebbe essere in linea di massima la prima versione di “The Four Horsemen” (di cui Mustaine continua tutt’ora a rivendicarne la piena paternità). Molto più grezzo della versione apparsa su “Kill ‘Em All”, il pezzo conserva tutto il suo animo anthemico e battagliero. Che poi uno preferisca una versione o l’altra, il cantato di Hetfield o quello di Mustaine, questi sono discorsi che svaniscono nel vento. Ciò che resta è invece il valore di un capitolo fondamentale per il metal, un lavoro che segna il primo passo di una delle formazioni più rappresentative della scena thrash degli ultimi vent’anni, un album ruvido e deciso come la personalità del suo creatore.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Savage republicsez

SAVAGE REPUBLIC
Wishlist - Roma

Serata all'insegna del post-punk al Wishlist di Roma il 12 gennaio scorso. Ad aprire la serata gli Echoes Of Silence, band romana attiva fin dal 1997 e nata per omaggiare i Joy Division. Infatti, nel loro repertorio iniziale gravitavano diverse cover degli albion...

Jan 28 2023

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web