You are here: /

MIND ODYSSEY: TIME TO CHANGE IT

data

23/02/2009
64


Genere: Melodic Metal
Etichetta: Napalm Records
Distro: SPV
Anno: 2009

Dopo dieci anni di silenzio tornano anche i Mind Odyssey, band tedesca con all'attivo quattro buoni album usciti negli anni '90. E lo fanno con un titolo che rispecchia pienamente la proposta attuale. Non più heavy-power dalle venature timidamente progressive, ma con un heavy al passo coi tempi, con chitarre più distorte e un sound più smaccatamente elettro-industrial. La forma canzone è quella classica, mentre linee le vocali rappresentano il punto a favore di un lavoro che dimostra quanto cambiare non voglia dire per forza di cose migliorare. Si, "Time To Change It" è destinato a passare inosservato ed a finire negli scaffali dei mid-price entro poco tempo. Lì dove non mancano coraggio e personalità, manca la convinzione di quello che si sta suonando. Qualche spunto interessante lo si trova di sicuro, nonchè qualche buona canzone come la iper-melodica "Face In The Rain", ma la è la piattezza compositiva che tarpa le ali ad un disco che non decolla - quasi - mai. Sul fronte individuale Mario Le Mole si dimostra meno Halford dipendente rispetto al passato, per fortuna, e questo è un ulteriore passo in avanti, ma il solo fatto di avere Victor Smolsky in formazione come chitarra solista e non accorgersene è segno che davvero qualcosa non funziona come dovrebbe. Mai uno spunto rilevante, mai un assolo da ricordare. Solo un groviglio di riffoni già sentito e risentito che appesantisce l'ascolto e stanca dopo tre giri nel lettore. Tutto qua, quindi, niente da aggiungere se non che qualche stacco pseduo elettro rende l'ascolto ancora più irritante, e che le melodie in gioco avrebbero meritato un migliore impiego. Artwork dall'essenza ambientalista non male.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Festivalsez

DARK HORIZON OPEN AIR II
Museumpark Rudersdorf - Rudersdorf bei Berlin, Brandeburgo

A meno di due mesi dalla prima edizione gli organizzatori del Dark Horizon Open Air decidono di bissare l'evento. Inizialmente addirittura previsto per agosto, è stato poi posticipato per l'indisponibilità del luogo della prima edizione, in proc...

Oct 7 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web