You are here: /

MORNFUL GUST: For All The Sins

data

19/05/2014
75


Genere: Progressive Doom Death Metal
Etichetta: BadMoodMan Music
Distro:
Anno: 2013

Le informazioni fornite dalla Solitude Prod (della quale la BadMoodMan Music è una sussidiaria) relativamente all'uscita di "For All The Sins" citano i Mornful Gust come la più famosa band Ucraina di doom/death metal. La band esiste da 15 anni (confesso di non averne mai sentito parlare), e attraverso molteplici cambi di formazione (drammatica la situazione del 2009, dove ben 5 membri lasciarono contemporaneamente e vi rimase solo il singer Vladislav Shahin che riuscì - col contributo del bassista Saho Maljovaniy - a ricostituire il combo che ha prodotto il lavoro in questione dotato di molteplici variazioni sul tema principale (death/doom). La band ha nelle proprie corde la capacità di passare dai ritmi rallentati e sepolcrali del funeral doom ("Keep Me Safe from the Emptiness"), a ballad delicatissime ("Rainbow Eyes" cover dei Rainbow stessi), mantenendo come minimo comune denominatore le brumose e decadenti atmosfere dei Paradise Lost ("This Drama Will Be the Last" e "Your White Dress"), in una sorta di concept album di ben undici tracce per oltre 70 minuti di durata. Una fiaba dai momenti dolci e delicati alternati ad incubi con tanto di orchi (growling) e vocals pulite, riff malinconici ed epici, passaggi ariosi a base di flauto, violino e tastiere; nei vari momenti (anche la psichedelia floydiana fa la sua parte in "Words of Farewell"), risulta carismatica la voce del singer capace di modularsi attraverso tutti i range di cui la sua ugola è dotata anche se in alcune parti pulite non riesce a raggiungere i picchi che necessiterebbe. Una bella sfida per chi deve recensire questo lavoro in quanto al primo ascolto ogni cosa sembra fuori posto, strumenti che non si combinano tra loro, mixati a differenti volumi, progressive e funeral doom che cercano una via di coesistenza (generi distanti anni luce tra loro, in quanto il funeral è molto ripetitivo, mentre il progressive tende a mutare continuamente), fortunatamente ascolti successivi rivelano che la prima impressione stavolta è sbagliata; l'opera è paragonabile ad una pietanza cotta a fuoco lento, a lungo andare fa venir fuori i sapori che le spezie utilizzate gli sanno donare. Artwork di pregevole fattura e molto curato (antichizzato nel layout), con tanto di booklet e liriche annesse.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Evergrey2

EVERGREY
KB (Kulturbolaget) - Malmö (Svezia)

È pur vero che questa è l'ennesima visita degli Evergrey in città il 28 febbraio scorso (l'ultima risale a meno di un anno fa), ma non esistono scuse per perdersi una data di questo calibro. Si spera sempre che una band di qualità ...

Mar 30 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web