You are here: /

ORIGIN: ENTITY

data

23/06/2011
75


Genere: Technical Brutal Death
Etichetta: Nuclear Blast
Distro:
Anno: 2011

Tornano alla carica i maestri del technical brutal che tentano di bissare il successo di 'Anthitesis'. Fin dalle prime battute ci accorgiamo che la strada del vecchio album è rimasta parecchie miglia indietro, infatti dopo l'attacco ipertecnico e tagliente di "Expulsion Of Fury" ci accorgiamo che il ritmo rallenta, facendosi molto groove e meno tirato del solito; insomma, come la tradizione USA vuole. Il tempo di riprendersi dal cambio di tempo verso la fine, che si va con la brevissima "Purgatory", un po' meno interessante del brano precedente, e sicuramente corta in minutaggio. Ma questa è una caratteristica comune a tutta 'Entity': salvo eccezioni, la maggior parte dei brani non va oltre i due minuti. "Conceiving Death", con i suoi breackdown a là Suffocation e la sua violenza devastante è uno dei brani migliori fino a questo momento, ma basta arrivare a "Saliga", autentico capolavoro della band: lunga, articolata, potente, melodica, devastante. Certo, sempre meno tirata di quanto ci si aspetterebbe dagli statunitensi, ma l'abbiamo detto, questo disco non ha la sesta marcia. Bella anche "Committed", un autentico sclero musicale al quale i nostri si abbandonano allegramente tra dissonanze e qualche influsso moderno (Dillinger Escape Plan?), ma "Consequence Of Solution" è un altro capolvoro assoluto, duro, potente, direttamente dalla scuola americana più cazzuta (qualcuno ha nominato i primi Deicide?): tecnica, potenza, groove, attitudine. Bella anche la conclusiva "Evolution Of Extincion", pulita, potente e con qualche riferimento ai Death in alcuni fraseggi. Certo, sostanzialmente restano gli Origin di sempre, cioè tecnici, brutali, ma allo stesso tempo precisi, con la produzione pulitissima e pompata, però in questo album c'è una certa rivisitazione dell'old school floridiano, e pure qualche momento più moderno, però resta un lavoro inferiore al precedente. Non bastano tre-quattro brani, sia pure spettacolari, e una serie di micro-riempitivi a fare un discone.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Flyer

GOBLIN REBIRTH
Killjoy - Roma

Assistere ad un concerto il 23 luglio scorso durante il post covid è stato veramente un evento raro per gli amanti della musica. A ciò aggiungasi: locale all'aperto (Killjoy) con tanto di brezzolina rinfrescante, possibilità di cenare grazie ...

Aug 12 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web