You are here: /

SLAYER: The Repentless Killogy

data

24/12/2019
90


Genere: Thrash Metal
Etichetta: Nuclear Blast
Distro: Warner
Anno: 2019

È di pochi giorni fa l’addio alle scene degli Slayer, il cui ultimo concerto è stato consumato al LA FORUM di Los Angeles il 30 novembre scorso. Si chiude una parentesi gloriosa del thrash metal ed i ‘Big Four’ rimangono mestamente ‘Big Three’. Ho adorato gli Slayer, ho avuto la fortuna di vederli dal vivo e ho letteralmente consumato i vinili di ‘Reign In Blood’, ‘South of Heaven’ e ‘Seasons in the Abyss’. Conoscendo la loro coerenza, non credo torneranno sui loro passi. Insomma, non sono come i Motley Crue, per intenderci, che fanno tour d’addio ogni quattro anni. Questo ‘The Repentless Killogy’ è il testamento live degli Slayer, che dal vivo restano una macchina da guerra. Poco importa che la band sia praticamente finita dal punto di vista compositivo dopo la dipartita di Jeff Hanneman e il licenziamento di Dave Lombardo: gli Slayer sono sempre rimasti dignitosamente al loro posto. Le 21 canzoni contenute in questo disco (uscito anche in dvd, con Wayne Isham alla regia), per un totale di un’ora e mezza di repertorio che pesca da tutta la loro discografia, è una lezione di massacro sonoro, e per chi era presente, fisico. Grandi classici come "South of Heaven", "Hell Awaits", "Mandatory Suicide", "Raining Blood" e la selvaggia "War Ensemble" restano picchi inarrivabili del metal estremo. E’ paradossalmente quasi commovente ascoltare la conclusiva "Angel of Death", epitaffio devastante su una carriera senza compromessi ed ineguagliabile. Non ho ancora ben capito se gli Slayer continueranno a fare dischi. Ovviamente, spero di si, con l’auspicio che torneranno ad essere ispirati come un tempo. Nel frattempo, grazie di tutto.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Flyer

GOBLIN REBIRTH
Killjoy - Roma

Assistere ad un concerto il 23 luglio scorso durante il post covid è stato veramente un evento raro per gli amanti della musica. A ciò aggiungasi: locale all'aperto (Killjoy) con tanto di brezzolina rinfrescante, possibilità di cenare grazie ...

Aug 12 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web