You are here: /

STRIKER: Striker

51r0kkwnskl. ss500

data

11/03/2017
86


Genere: Heavy Metal
Etichetta: Record Breaking Records
Distro:
Anno: 2017

Hanno avuto una sfortuna maledetta gli Striker fino ad ora. Una giovane band dalla prolificità ragguardevole (quasi la media di un cd all'anno dal 2010 al 2016), e che ha raccolto a livello di critica consensi pressochè unanimi non ha ottenuto adeguata corrispondenza in termini di visibilità, probabilmente dovuto al fatto che l'interesse verso l'heavy metal tradizionale è scemato ai minimi termini. Con la speranza che adesso i ragazzi canadesi ricevano le tanto sospirate gratificazioni, il quinto lavoro autointitolato ci consegna un sound che prosegue nella svolta melodica intrapresa con 'City Of Gold' del 2014, e rafforzata con il precedente 'Stand In The Fire' senza mai abbandonare totalmente le influenze speed/thrash degli esordi (non solo degli Anthrax, ma anche dei loro connazionali Annihilator ed Exciter). Oggi gli Striker rappresentano l'incarnazione del sound che ha marchiato a fuoco la scena rock/metal degli anni '80 nelle sue multiformi varietà, pensate ad un cocktail di classici come Iron Maiden, Judas Priest, i Leppard più legati alla NWOBHM, street metal, ritmi vorticosi di tipica matrice speed uniti ad ariose ed accattivanti melodie provenienti dai migliori act di hair metal, una serie di accostamenti all'apparenza contraddittori e che all'epoca avrebbero fatto gridare allo scandalo (i più attempati si ricorderanno di sicuro la diatriba fra thrashers e glamsters): tutto questo è stato metabolizzato e poi rielaborato con straordinaria efficacia grazie alle eccellenti capacità di scrittura da parte dei musicisti e una produzione, davvero mostruosa, frutto della genialità di Fredrik Nordstrom. Le canzoni si rivelano così fresche, esuberanti, dai refrain memorizzabili, che infondono un'incredibile carica adrenalinica, ma che nello stesso tempo mettono in mostra quell'aggressività, quel furore di chi vuole con estrema determinazione uscire da quella condizione davvero frustrante di semi-anonimato e iniziare a percorrere la via che conduce al successso. Solo otto i brani inseriti (più un breve intermezzo strumentale), per un minutaggio complessivo esiguo, ma più che sufficiente per evidenziare i diversi aspetti della personalità degli Striker con Dan Cleary sempre più decisivo, oggi più che mai vocalist di razza. Se l'heavy metal degli anni '80, quello più tradizionale e verace, ha ancora qualcosa da dire lo dobbiamo soprattutto a loro.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Frfiv

FRONTIERS ROCK FESTIVAL IV - DAY I
Live Club - Trezzo (MI)

Tentare di spiegare a parole quello che in sole quattro edizioni è divenuto il Frontiers Rock Festival, sinceramente, è cosa particolarmente complicata (ed in parte quasi insensata). Ho sentito assegnare molte definizioni all'evento principe di casa...

May 26 2017

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web