You are here: /

THE AGONY SCENE: THE DARKEST RED

data

31/05/2005
75


Genere: Thrashcore
Etichetta: Roadrunner Records
Anno: 2005

Si rifanno vivi i The Agony Scene, dopo il valido debutto su Century Media risalente ad un paio di anni fa. Cambio di etichetta, approdo su Roadrunner. Sarà un caso? E’ quello che mi chiedo visto che “The Darkest Red” ci presenta una band un po’ diversa, più corposa e ipervitaminizzata, più vicina al thrashcore e ad un sound più smaccatamente statunitense, per molti versi lontano dalle frequenti incursioni scandinave che imperavano nel già citato omonimo debutto. Non che ci sia qualcosa di male, se il lavoro è fatto bene. E, fortunatamente, “The Darkest Red” E’ fatto bene. Come detto, la sterzata stilistica non è di certo definitiva o totalmente aliena al passato; stacchi armonizzati e ammenicoli melodici assortiti si fondono piuttosto bene alla solida e terremotante base sonora messa in piedi dalla band. Se i primi secondi della title track che apre il platter paiono provenire addirittura dall’ultimo disco degli Slipknot, non si può far altro che inchinarsi di fronte a song eccellenti come “Screams Turn To Silence” (ottima nell’andare oltre il solito schema growl/pulito alla Killswitch Engage), alla tiratissima e thrasheggiante “Sacrifice” o all’estrema e coinvolgente “Suffer” anche per merito della massacrante produzione ad opera di Rob Caggiano, abilissimo dietro la console a tirare fuori dei suoni modello ‘tear down the walls’. “The Darkest Red” è insomma un disco che si mantiene in equilibrio tra fattori negativi e positivi, con la bilancia che pende un po’ di più verso i secondi; se a prima vista il tutto può apparire un disco di mestiere e affiliato ai trend ed alle sonorità attuali, bisogna riconoscere ai The Agony Scene di sapere svolgere il compito egregiamente e anche meglio di tanti altri colleghi emersi in questi ultimi due anni, ritagliandosi una personalità propria. Un disco tutt’altro che fondamentale, ma che merita perlomeno l’attenzione e la stima degli appassionati; non rimarrete delusi.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Festivalsez

DARK HORIZON OPEN AIR II
Museumpark Rudersdorf - Rudersdorf bei Berlin, Brandeburgo

A meno di due mesi dalla prima edizione gli organizzatori del Dark Horizon Open Air decidono di bissare l'evento. Inizialmente addirittura previsto per agosto, è stato poi posticipato per l'indisponibilità del luogo della prima edizione, in proc...

Oct 7 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web