You are here: /

THE LAST FELONY: TOO MANY HUMANS

data

18/07/2010
60


Genere: Technical Deathcore
Etichetta: Lifeforce Records
Distro:
Anno: 2010

Non potevano che arrivare dal Canada questi ragazzacci. Non è un mistero che da quelle parti ci sia una prolifica scena di Death tecnico e moderno, ossia quello coi suoni limpidi e pompati e l'anima *core. Pensiamo ai vari Into Eternity, alla sterzata moderna dei Cryptopsy o, in tempi più recenti, a band come i The Faceless, guarda caso nel roster della stessa Lifeforce. Inutile dire che dal punto di vista tecnico 'Too Many Humans' è un lavoro di prim'ordine, sia nell'esecuzione che nella produzione, anche se a tratti l'abbiamo trovata un tantino freddina e fin troppo linda. Dal punto di vista dei contenuti, anche se i ragazzi riescono, al contrario di molti colleghi, a non annoiare fin da subito, bisogna ammettere che il lavoro è nell'insieme poco interessante e derivativo, perché non si fa altro che ripetere, in salsa *core, quello che nel Death viene detto e ripetuto da anni. Troviamo quindi gli Origin e i vecchi Cryptopsy in alcuni passaggi strumentali, il groove dei Meshuggah ("Do Not Defend Me") accostati a momenti decisamente più moderni ("Overrated Existence"). Nell'insieme si tratta dunque di un disco derivativo e poco interessante, controbilanciato dall'indispensabile bagaglio tecnico (e tecnologico) che è sempre più un must in questi tempi.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Appunti01

HYPOCRISY – SEPTICFLESH
Orion - Ciampino (Roma)

Primo grande evento della stagione concertistica autunnale della capitale e quale migliore occasione per assistere al set di due band che, in maniera diversa, hanno fatto la storia del genere estremo. "Apertura delle danze" riservata ai finlandesi Horizon I...

Nov 22 2022

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web