You are here: /

THE SCREAM: Let It Scream

data

10/02/2019
95


Genere: Hard Rock
Etichetta: Rock Candy Records
Distro:
Anno: 1991-2018

Riscatto. Ai tempi della sua pubblicazione ‘Let It Scream’ fu tanto acclamato dalla critica specializzata, quanto ignorato dal grande pubblico, ma la Rock Candy ci viene in aiuto ristampando (in audio remastered e reloaded) un album da avere assolutamente nella propria collezione. Formazione a quattro elementi, negli Scream spiccavano i due Racer X Bruce Bouillet (chitarra) e John Alderete (basso), mentre il vocalist John Corabi (in seguito nei Dead Daisies) vestirà i panni della stella cometa nell’emarginato ‘Motley Crue’. Quel volpone degli studi di registrazione Eddie Kramer giocò un ruolo importante nel definire la linea artistica di ‘Let It Scream’, oltre alla scelta dei suoni, per un album dalle sonorità schiette e genuine, con la chitarra in primo piano domata dalla voce al vetriolo di Corabi: ruvida e grezza, ma plasmata dal soul, educata ascoltando i dischi di James Brown e Steven Tyler (Aerosmith). Gli Scream avevamo i connotati della grande band, potente e passionale, caratteristiche che si riflettono nella scrittura dettata dallo strabordante carisma dei quattro, capaci di scrivere delle gran bordate ("Outlaw", "I Believe In Me", "Give It Up", "I Don’t Care" e "Catch Me If You Can"), come delle splendide rock ballad ("Man In The Moon", "Father, Mother, Son" e "You Are All I Need"). Nel suono della band losangelina ci finì pure il country di "Never Loved Her Anyway" e "Tell Me Why’" una traccia funk rock tiratissima da urlo, in risposta agli Extreme di ‘Pornograffiti’. La ristampa contiene "Young And Dumb" comparsa nella colonna sonora del movie ‘Encino Man‘, oltre a sei tracce live che attestano la bontà degli Scream come abili performer; una band che nulla aveva da invidiare ai vari i Cinderella e Skid Row, tanto per citare due big di quel periodo, con le quali condivisero elementi in comune ma, purtroppo, la sorte fu molto meno benevola nei confronti di Corabi e compagni.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Lordofthelost 26gennaio2019

LORD OF THE LOST
Exenzia - Prato

A distanza di un anno dalla loro ultima visita in terra nostrana, i Lord Of The Lost scelgono Prato come unica data italiana per far ripartire il tour di Thornstar, ultima fatica in studio della band di Amburgo uscito lo scorso agosto. Ad aprire le danze, i J...

Feb 13 2019