You are here: /

XENOS: The Dawn Of Ares

data

06/07/2021
80


Genere: Thrash Metal
Etichetta: Iron Shield Records
Distro: Audioglobe
Anno: 2021

Gli Xenos, trio formatosi dall'incontro tra due membri degli Eversin (Ignazio Nicastro e Danilo Ficicchia) con il chitarrista Giuseppe Taormina (Crimson Wind, Athon), avevano esordito appena l'anno scorso con l'album "Filthgrinder": data l'impossibilità di andare in tour a causa della pandemia, hanno pensato bene di accelerare i tempi per la realizzazione di un follower ed ecco quindi arrivare la pubblicazione di "The Dawn Of Ares". I musicisti dimostrano di aver ulteriormente affinato la propria sintonia e di aver definito ulteriormente il proprio stile. Già dalle prime note dell'opener "I Am The Machine", possiamo notare tutti gli elementi tipici del sound degli Xenos: un aspetto che colpisce subito è la loro capacità di essere davvero aggressivi e violenti, con il loro thrash molto veloce e dirompente, che però proprio per questo sembra quasi mettere in ombra anche un livello tecnico non indifferente. La sezione ritmica, infatti, costituita dal duo degli Eversin, è un'assoluta garanzia, con il rodato ed esperto Ignazio Nicastro e con Danilo Ficicchia, batterista a dir poco eccezionale, che sembra quasi venuto da un altro pianeta. I riff di Taormina sono poi davvero poderosi e massicci, ma va evidenziato come lo stesso sappia intercalare passaggi raffinatissimi o arpeggi (molto bello ad esempio quello che introduce "Still To The Front") e persino accenni neoclassici, che in tanta potenza sonora potrebbero quasi sfuggire ad un ascoltatore poco attento. Il tutto, a supporto della voce roca e rabbiosa di Ignazio, il quale non nasce propriamente come cantante e alla lunga mostra qualche piccolo limite, giusto a livello di una varietà interpretativa non particolarmente significativa, ma che per contro si cala perfettamente e s'incastra in quella che è la loro proposta musicale, anzi si farebbe persino fatica ad immaginarla associata ad un tipo di voce diverso. Le tracce sono dunque degli autentici distillati di puro thrash metal, deciso a devastare con tutta la propria potenza e velocità: brani come il già citato "I Am The Machine", "Circle Of Lies", "Shields", "Interceptors"o "The Healer", giusto per citare qualcuno degli highlight, sono assolutamente irresistibili e di immediato impatto. Qualche altra canzone, come "The Prophet", presenta un approccio leggermente più tecnico, mentre la titletrack è una traccia di circa otto minuti, più articolata e complessa, in grado di esaltare realmente tutte le qualità compositive ed esecutive della band siciliana. Da segnalare, inoltre, la presenza di un paio di ospiti internazionali, ovvero Josh Christian (Toxik) che suona un assolo in "I Am The Machine" e Tony Dolan (Venom Inc.) in "Interceptors". Gran bel disco, sicuramente finora tra le uscite più interessanti in ambito thrash metal.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Mdslide

METAL DAYS - WEEKEND OF SOLACE
- Tolmin

Il festival Metal Days era stato cancellato, ma gli organizzatori, con minimo preavviso, visto l'opportunità di organizzare qualcosa di simile e forti di 2000 potenziali adesioni richieste via web entro una certa data per portare avanti il processo organiz...

Sep 23 2021

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web