You are here: /

DIABOLOS DUST: RUINS OF MANKIND

data

23/12/2011
62


Genere: Thrash Metal
Etichetta: Massacre Records
Distro:
Anno: 2011

Tornano all'assalto i tedeschi Diabolos Dust, uno di quei gruppi che sono in grado di dividere abbastanza il pubblico più variegato visto che la band si propone come ponte tra metal più tradizionale e metal più moderno, e lo fa con un atteggiamento 'macho' che potrebbe effettivamente far alzare più di un sopracciglio. Ad ogni modo, in undici brani il gruppo teutonico dimostra come unire passato e futuro sia assolutamente possibile, e nella mistura sonora dei nostri convivono tranquillamente Pantera, Metallica, Iced Earth e hardcore; riff spigolosi, ma comunque non scevri da melodia, cavalcate intense, una performance vocale irriverente e cruda senza mai risultare troppo estrema o sgraziata, e puntate di velocità che rendono ancor più dinamici pezzi davvero riusciti come "Fading To Grey". E' anche vero che la band è probabilmente destinata a rimanere nel limbo dell'underground, vista non solo la proposta particolare (oddio, nemmeno troppo) e poco appetibile, ma anche la qualità sonora un po' troppo old school che nel 2011 risulta quasi inaccettabile. Peccato, perchè che con un po' di spinta in più e dei suoni all'altezza i Diabolos Dust di strada riuscirebbero a farla.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Mdslide

METAL DAYS - WEEKEND OF SOLACE
- Tolmin

Il festival Metal Days era stato cancellato, ma gli organizzatori, con minimo preavviso, visto l'opportunità di organizzare qualcosa di simile e forti di 2000 potenziali adesioni richieste via web entro una certa data per portare avanti il processo organiz...

Sep 23 2021