You are here: /

GRAVEWORM: Ascending Hate

data

01/08/2015
65


Genere: Melodic Black Gothic Metal
Etichetta: AFM Records
Distro:
Anno: 2015

Tornano dopo un bel po' di tempo i nostrani Graveworm, tra alti e bassi, con Stefan Unterpertinger tornato nei ranghi e Sabine Mair fuori (delle tastiere se n'è occupato lo stesso Unterpetinger) i ragazzi ci propongono un album fondamentalmente fedele alla loro linea, certo, leggermente più spostato verso un sound più melodic e meno sinfonico. Difatti, le tastiere in questo disco si sentono molto meno rispetto ai lavori precedenti, e godono di meno spazio a livello compositivo, questo è ben evidente. Una volta schiacciato play le sensazioni non sono proprio positivissime, a parte la lentezza e il sapore goth a là My Dying Bride di "Buried Alive" che lascia qualche buon momento, ma poi si arriva a "Blood Torture Death" che ci riporta davvero indietro ai bei tempi, col suo incedere lento e potente, le sfuriate assassine, bei riff, bello il bridge. Il momento migliore del disco, senz'altro. Per il resto si sente qualche sporadica spolverata di black metal ("Downfall Of Heaven"), un po' di goth a là Agathodaimon ("Stillborn"). Altro bel pezzo è l'intensa "Rise Again". Per il resto, songwriting prevedibile, brani eccessivamente lunghi, ma rispetto a quanto fatto dopo '(N) utopia' questo è un passo avanti. Ottima la produzione, ben riconoscibile la band, guidata dalla voce inossidabile di Stefano Fiori. Nulla di nuovo ovviamente, ma almeno siamo venuti fuori dal pantano compositivo degli ultimi lavori. Non crediamo che questo risolleverà la band da un passato costellato scelte – sopratutto discografiche – a nostro parere discutibili, ma un buon lavoro è sempre un buon lavoro.

P.S. Esiste una versione Digi con una cover di "Runaway" Bon Jovi di dubbio gusto.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Moderat a roma 10 giugno 2022 auditorium parco della musica

MODERAT
Auditorium - Roma

Avete presente le file fuori dai supermercati all’inizio della pandemia, due anni fa? Sì, proprio quegli incolonnamenti umani che ricordavano il gran raccordo anulare quando è al massimo della congestione. Ecco, la sera del concerto dei Moderat, f...

Jun 17 2022

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web